Ti sarà inviata una password per E-mail

Continua la marcia del Forlì, che con una partita gagliarda si impone per 3-0 sulla capolista Russi accorciando a due sole lunghezze lo svantaggio in classifica, a due gare dal termine. Riaprendo un campionato che sembrava già chiuso, se si pensa che quattro giornate fa i Galletti erano staccati di ben undici punti dal primo posto. Oleodinamica che rimane così da sola al secondo posto. Infatti la Rossoblu Imolese perde in casa contro l’Onlysport per 7-5 e viene scavalcata anche dall’Erba14, che si impone 8-3 sul Torconca e sale al terzo posto a due lunghezze dal Forlì. Il Russi, ad ogni modo, rimane ancora padrone del proprio destino e nelle ultime due gare sarà impegnato in casa contro la Rossoblu Imolese e in trasferta sul campo dell’Ass. Club Castel San Pietro. Il Forlì, invece, sabato prossimo farà visita al Santarcangelo, prima di ospitare nell’ultima gara di campionato ospiterà il Sassoleone.

La posta in palio è alta e la tensione la fa da padrone nella prima frazione del PalaMarabini, in cui gli ospiti impegnano Cassano in una sola occasione con un tiro centrale di Cedrini mentre i padroni di casa sembrano più pimpanti ma si rendono pericolosi solo con tiri dalla media distanza che non inquadrano la porta per questione di centimetri con Ravaioli, Cirillo, Mozzoni e Bucci. Nel finale di tempo l’episodio che può rompere l’equilibrio, con Simone lanciato a rete che anticipa l’uscita di Masetti che lo travolge ma il direttore di gara fischia solo la punizione dal limite ammonendo il portiere ospite tra le proteste più che fondate dei forlivesi, essendo il contatto avvenuto palesemente entro i 6 metri.

Nella ripresa è il Russi a rendersi pericoloso per primo con un tiro al volo di Iervasi che termina a fil di palo e con un diagonale in corsa dalla destra di Gurioli su cui Cassano in spaccata d’istinto compie il miracolo strozzando l’urlo in gola dei numerosi tifosi ospiti a seguito dei falchetti. Si arriva così al 13′ della ripresa, quando Cirillo dai sedici metri lascia partire una puntata che si infila nel sette alla destra di Masetti facendo esplodere il palasport di San Martino in Strada per l’1-0. Il vantaggio galvanizza i padroni di casa, che sfiorano il raddoppio al 20′ con Bandini che supera con una suolata Masetti in uscita, ma il suo piattone mancino vede il recupero miracoloso di Gurioli che salva sulla linea. La reazione ospite è sterile e nervosa e così mister Balducci prova a quattro dalla fine a giocare con Masetti quinto di movimento. Il giro palla non produce conclusioni a rete, anzi per ben quattro volte il Forlì riesce a calciare verso la porta sguarnita dalla propria trequarti: proprio così arrivano le reti di Mozzoni e Cirillo che chiudono i conti.

OLEODINAMICA FORLI’ – RUSSI 3 – 0

FORLI’ – Cassano, Bandini, Zanoni, Mozzoni, Bucci, Ravaioli, Cangini Greggi, Simone, Di Maio, Cirillo, Dindane, Ragazzini. All. Gottuso.

RUSSI – Masetti, Soglia, Tanesini, Gardi, Casadio, Gurioli, Iervasi, Babini, Benedetti, Michelacci, Cedrini, Fanti. All. Balducci.

Marcatori: 13’st Cirillo, 30’st Mozzoni, 31’st Cirillo.

Ammoniti: Di Maio, Cangini Greggi, Simone, Cirillo (F), Masetti, Gardi (R).