Ti sarà inviata una password per E-mail

3 giugno 2001, Gran Premio del Mugello, Italia. 7 ottobre 2018, Gran Premio di Buriram, Thailandia. In mezzo, 90 podi, 20 gare vinte, 1 Mondiale in 125, ma soprattutto 289 “start”, 289 gare corse con la mano sulla manopola del gas ogni maledetta domenica “sull’asfalto”. Ed è proprio quest’ultimo numero che regala infatti al ‘nostro’ Andrea Dovizioso il record del maggior numero di gran premi corsi consecutivamente, 289 appunto. Per farla breve: Dovi, dal giorno del suo esordio nel Motomondiale, con la wild card del Mugello ’01, non ha mai saltato una gara.

Alla sua diciottesima stagione in sella ad una due ruote da pista (la diciassettesima ‘completa’), infatti, Andrea può oggi vantare tale record tutt’altro che banale. E poco conta se una gara sia stata rovinata da una caduta, da un banale incidente o dalla pioggia, perché Dovizioso, al semaforo rosso, è sempre stato puntualmente schierato in griglia di partenza. Record che, tra l’altro, manterrà verosimilmente per parecchie stagioni ancora: alle sue spalle, Valentino Rossi si è fermato a quota 230 (precedente all’infortunio del 2010, out 3 gare; Vale, oggi, corre consecutivamente da ‘soli’ 151 gp), Max Biaggi a 201, quindi Randy De Puniet e Sandro Cortese a 190, entrambi però attualmente ai box. Una piccola, grande soddisfazione che ingigantisce ulteriormente lo ‘spessore’ di DesmoDovi.