Ti sarà inviata una password per E-mail

Secondo ma dietro solo una rana che nuota come uno squalo. Fabio Scozzoli, a 30 anni compiuti quattro giorni fa, esplode un altro capolavoro dei suoi e si piazza argento nei 50 rana nei campionati europei in svolgimento a Glasgow. A precederlo solo l’idolo di casa, il superman Adam Peaty che vince in 26”09, unico insieme all’azzurro a rompere il muro dei 27”. Il trentenne tesserato per Esercito e Imolanuoto ha chiuso in 26”79 (26”80 in semifinale – 27”04 in batteria) a sei centesimi dal record italiano che stabilì ad aprile agli assoluti di Riccione.

Sono il primo tra gli umani, si può dire così – racconta scherzando Scozzoli – Non sono arrivato qui in una condizione ottimale ma comunque buona e il tempo lo è sicuramente. Devo dire che è stata la stagione del mio ritorno a certi livelli“.