Ti sarà inviata una password per E-mail

Termina a reti inviolate la semifinale playoff tra Forlì e Fiorenzuola, risultato che permette ai galletti di accedere alla finale contro la vincente tra Imolese e Sangiovannese, partita quest’ultima che si giocherà domenica prossima. Il match è stato equilibrato, ed ha visto nel primo tempo gli ospiti più pericolosi e in grado di impostare un buon calcio, ma nel secondo tempo i padroni di casa si sono dimostrati capaci a riprendere in mano la gara con decisione, annullando completamente tutti gli attacchi degli emiliani.

Il match

Il Forlì si schiera in campo con un 4-3-3, con Bianchini tra i pali, Rrapaj Marini Cavallari e Martedì in difesa, Selvatico Longato e Galeotti in mezzo al campo, e Felici a completare il reparto offensivo con Ferri Marini e Graziani. I primi 10 minuti servono alle squadre a studiarsi, dove il Fiorenzuola si dimostra una squadra quadrata in grado di palleggiare bene in ogni fase del campo. La prima grande occasione della gara però è dei padroni di casa, con Ferri Marini abile a portarsi palla in avanti dopo un lancio proveniente dalle retrovie, tentare un tiro ad incrociare che si stampa sul palo lontano, per quello che avrebbe potuto essere un eurogoal. Gli ospiti tuttavia dimostrano di non voler restare a guardare, e si rendono pericolosi due volte intorno alla mezz’ora, prima con Bosio che di testa impegna Bianchini in una grande parata e poco dopo con Marra, ben assistito da Bosio che da buona posizione spedisce di poco a lato. Il primo tempo termina con il risultato ancora immutato, ma con due squadre che si sono fronteggiate a viso aperto.

La seconda frazione riprende con gli stessi 22 giocatori scesi in campo inizialmente, e il Fiorenzuola si dimostra subito pericoloso dopo appena un minuto con un colpo di testa del solito Bosio, ma ancora una volta Bianchini è pronto a dire di no. Questa sarà la sola occasione concreta del secondo tempo degli ospiti, perché da questo momento il Forlì si dimostra abile a prendere in mano le redini del gioco mettendo in atto un monologo tutto biancorosso. Al 51’ Felici su punizione sfiora un goal bellissimo, ma la sua conclusione viene deviata dall’estremo difensore ospite sull’incrocio dei pali. Poco dopo è sempre il portiere emiliano Vagge a negare la gioia del goal a Longato. Il Fiorenzuola prova a cercare il goal che vorrebbe dire qualificazione, ma i suoi tentativi in contropiede vengono puntualmente resi sterili dalla retroguardia biancorossa. I tempi regolamentari si chiudono così ancora sullo 0-0, e i trenta minuti supplementari che seguono lasciano spazio soltanto alla stanchezza delle squadre e a poche emozioni. Il Forlì amministra bene il risultato positivo, e guadagna meritatamente una finale playoff nel quale però manca ancora una squadra per completare l’abbinamento. Per sapere se si tratterà di nuovo del derby Forlì-Imolese, bisognerà aspettare domenica 20. Per la finalissima, invece, appuntamento a domenica 27. Il Forlì c’è.