Ti sarà inviata una password per E-mail

Giulia Capacci fa centro! Lo scorso 18 marzo a Torino, l’atleta di Gymnica96 classe ’94, infatti, ha vinto il campionato interregionale di categoria gold senior superando le migliori ginnaste di tutto il concentramento Nord-Est! La nostra atleta più “matura”, al termine di una finale molto combattuta, che ha visto le migliori ginnaste contendersi i piazzamenti più prestigiosi a suon di prove da punteggi molto ravvicinati, ha spiccato per eleganza ed espressività, riuscendo a salire sul gradino più alto del podio. Ricordo ai neofiti della ginnastica ritmica che la gara di categoria gold è la più prestigiosa tra quelle individuali, e prevede che le ginnaste presentino tre esercizi al termine dei quali si sommano i singoli punteggi. Le migliori si scontrano in finale presentando l’ultimo attrezzo, in questo caso la palla. E proprio la palla è stata fedele compagna di Giulia, che ha svolto una routine davvero magistrale. Un successo impreziosito da un’altra, personalissima, vittoria di Giulia: in questi giorni ha conseguito la laurea in Farmacia, a dimostrazione che sport e studi possono coesistere più che pacificamente. Brava Giulia! I miei più grandi complimenti! Peccato per la sua compagna di squadra, Arianna Leoni (’96), che arriva in finale con una esecuzione fantastica al cerchio ma perde la palla che rotola fuori pedana, terminando, comunque sia, con una bella medaglia di bronzo al collo. Si confronteranno nuovamente a breve nel Campionato Nazionale Gold che si disputerà proprio a Forlì, al PalaGalassi, nelle giornate del 21 e 22 aprile. Una splendida occasione per appassionarvi alla ritmica!

(Nella foto di copertina Mayra Pagnini, Giulia Capacci, Arianna Leoni e Lucia Bellavista)

Giulia Capacci
Giulia Capacci (oro) e Arianna Leoni (bronzo)

Stacca il pass per il Campionato Nazionale anche Mayra Pagnini (’01) tra le senior 1, che termina sorprendentemente quinta grazie a esecuzioni prive di gravi errori nelle quali ha rispolverato la grinta e la tecnica di attrezzo che da un po’ di tempo non riuscivano ad emergere . Grande rammarico per Lucia Bellavista (’02), la quale, purtroppo, resta fuori per un soffio arrivando sesta, oggettivamente limitata da un recente infortunio alla caviglia che non le ha permesso di gareggiare in totale tranquillità.

Tra le junior quarto posto per Matilde Fantini (’03), con una prestazione non particolarmente convincente che presuppone però ottimi margini di miglioramento.

Complimenti anche alle junior Nadja Righi (nella foto sotto a sinistra) e Emma Pantini (nella foto sotto a destra), rispettivamente sesta e nona classificata, probabilmente le ginnaste in maggiore crescita che, pur fermandosi a questa fase, lasciano intuire un bel futuro sportivo. In particolar modo Nadja, che per soli 0.30 centesimi non passa al Nazionale, ha dimostrato grandissimo sangue freddo. Entrata per svolgere l’esercizio con la palla, parte una musica sbagliata! Ogni esercizio dura infatti 1’30”, durante il quale è accompagnato da una musica sulla quale ogni atleta si allena e si prepara. Potete immaginare che brutta sorpresa sia stata… Nel caso specifico il cd consegnato non era quello corrispondente all’esercizio, ma a quello dello scorso anno. Nadja, come una professionista esperta, non si è scomposta ed ha svolto tutto in maniera impeccabile senza commettere errori. Il punteggio non l’ha premiata. Peccato. Ovviamente le ho suggerito di buttare i cd vecchi!

Anche a conclusione di questa prova, siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti. Siamo una splendida realtà, le nostre atlete sono uno spettacolo nello spettacolo. Dunque, cosa può esserci di più bello che tifare per Gymnica’96 e farlo proprio a Forlì, al PalaGalassi, i prossimi 21 e 22 aprile?