Ti sarà inviata una password per E-mail

Un match estremamente equilibrato, giocato punto-a-punto dalle due squadre fino di fatto alla sirena finale, quando però a prevalere son stati i padroni di casa della Salus. E’ questo il copione della trasferta bolognese del Gaetano Scirea, stoico nel non arrendersi mai, nonostante defezioni e variegati problemi fisici, ma costretto a capitolare dinanzi alla stazza e al tasso tecnico di Amoni e compagni. La cui affermazione vale anche l’aggancio in classifica ai bertinoresi all’ottavo posto, l’ultimo valido per i playoff.

Dopo un avvio di gara sostanzialmente alla pari, è così la Salus a piazzare il primo tentativo di allungo, a fine primo quarto, portandosi sul +7 (18-11). Nella seconda frazione, poi, i locali provano la fuga definitiva, sfiora la doppia cifra di vantaggio, ma devono fare i conti con i ragazzi di Tumidei, abili a calare sul tavolo un break di 0-10 che vale il sorpasso, sul 28-29, alla pausa lunga. Canestro da una parte, canestro dall’altra, nella terza frazione regna sovrano l’equilibrio, giungendo così all’ultimo quarto, in cui Bologna esordisce mettendo un ‘gap’ (+6) tra sé e lo Scirea. Il quale tenta in ogni modo di rimettersi in carreggiata in ogni modo e maniera, aggrappandosi con forza ai canestri di un positivo Flan e di Bracci, ma la Salus tiene botta da grande squadra e mette in cascina due preziosissimi punti.

SALUS BOLOGNA – Gaetano Scirea Bertinoro 61 – 54
(18-11, 28-29, 44-43)

BOLOGNA – Branzaglia 2, Salsini 4, Amoni 13, Grassi ne, Tugnoli 7, Pini 9, Veronesi ne, Allodi 18, Stojkov 5, Falzetti 3, Cocchi ne. All. Ansaloni

BERTINORO – Frigoli ne, Solfrizzi En. 3, Rossi 1, Cristofani 2, Ravaioli 7, Bravi 8, Dilas 2, Ricci 9, Bessan ne, Flan 10, Bracci 10, Solfrizzi Em. 2. All. Tumidei.