Ti sarà inviata una password per E-mail

Nel circuito dello Spielberg i futuri compagni di box Lorenzo e Marquez hanno dato spettacolo lottando dall’inizio alla fine per la vittoria. Il cabroncito ha cercato di allungare sugli avversari senza riuscirci e alla fine si è dovuto arrendere alla determinazione del 99 ducatista. Alle loro spalle il forlivese Dovizioso, che ha tenuto il passo per tutta la gara fino ad un piccolo errore nel finale che lo ha allontanato dalla testa della corsa. Il mondiale ormai è un miraggio ed ora anche il compagno di team lo ha superato nella classifica Mondiale.

Così all'arrivo

1 – LORENZO 39:40:688

2 – MARQUEZ +0:130

3 – DOVIZIOSO +1:656

4 – CRUTCHLOW +9:434

5 – PETRUCCI +13:169

6 – ROSSI +14:026

7 – PEDROSA +14:156

8 – RINS +16:644

9 – ZARCO +20:760

10 – BAUTISTA +20:844

La classifica

1 – MARQUEZ 201

2 – ROSSI 142

3 – LORENZO 130

4 – DOVIZIOSO 129

5 – VIÑALES 113

6 – PETRUCCI 105

7 – ZARCO 104

Le parole di Dovi

All’inizio della gara purtroppo non sono mai riuscito ad entrare veramente nella lotta per il primo posto, perché non riuscivo a passare Jorge anche se in quel momento della gara ero più veloce di lui, e per provarci ho usato troppo la gomma posteriore che è calata molto a dieci giri dalla fine e questo ha condizionato un po’ la mia gara. Da quel punto in poi non ho potuto più fare molto perché non riuscivo più a raccordare bene le curve. Peccato, perché in frenata eravamo abbastanza forti, ma ogni gara ha la sua storia e dobbiamo riuscire sempre ad interpretare meglio le gomme.

Le pagelle

Andrea Dovizioso 7

Un voto in più perché un podio è sempre un podio, ma Andrea non può essere contento di questa gara. Sempre attaccato a Lorenzo, non riesce mai a passarlo. A dieci giri dalla fine commette anche un errorino che lo allontana definitivamente dalla vittoria. Il compagno di box vince e lo supera nel mondiale, non proprio la gara che volevamo.

Jorge Lorenzo 10

In Ducati probabilmente qualcuno starà sbattendo la testa contro il muro, perché un Lorenzo così non si era mai visto. Tiene il ritmo di Marquez e chiude il compagno di squadra Dovizioso senza lasciargli mai uno spiraglio. Alla fine attacca e si prende la vittoria da grande campione.

Marc Marquez 9

A meno che non succeda qualcosa di straordinario vincerà il Mondiale. Lotta con Lorenzo, senza mai andare oltre il limite della sua moto, e poi si accontenta della seconda piazza che vale oro. Ancora una volta intelligente.

Cal Crutchlow 7

Primo degli “umani” conquista un buon quarto posto che conferma il suo stato di forma nelle ultime gare.

Danilo Petrucci 7

Anche Petrux sta attraversando un buon periodo, 4° in Germania, 6° a Brno ed oggi quinto. Non male per questo pilota che ormai conosce la Ducati come le sue tasche.

Valentino Rossi 8

Parte quattordicesimo e arriva sesto. Una rimonta eroica con un mezzo non all’altezza degli avversari e dei piloti. Che succederà in casa Yamaha (voto: 3)? Il capo del progetto nella giornata di ieri si è scusato in conferenza stampa con i piloti, una scena mai vista e inaspettata da un giapponese. Il secondo posto del pesarese è a rischio, servono soluzioni.