Ti sarà inviata una password per E-mail

Con un ultimo fine settimana agonistico, si chiude la fase di Intergirone e con essa la stagione regolare del softball. Il calendario ha riservato alla Poderi dal Nespoli le avversarie più toste del girone Nord, Bollate e Caronno, e dunque si prospetta un week end difficile eppure senza assilli di classifica. Il perché è presto detto: le forlivesi sono già sicure della qualificazione ai playoff scudetto, dall’alto del proprio secondo posto, anzi l’aritmetica lascia perfino loro uno spiraglio per superare Bussolengo. Ma le condizioni sono quattro successi romagnoli contro le due lombarde (Bollate fin qui ha perso una sola volta, per dire), e quattro sconfitte del Bussolengo contro Parma e Collecchio (le ducali sono ultime nel loro girone, per ri-dire). Insomma, proprio una questione di aritmetica; la probabilistica dice altro, e la Poderi dal Nespoli farà bene a giocare con la forza dei nervi distesi, preoccupandosi -questo sì- di evitare infortuni e quant’altro possa essere deleterio in vista del crepuscolo di stagione.

Il doppio match del sabato è contro Bollate, l’avversario “storico” di Forlì se ce n’è uno. Meno di dodici mesi fa, le due compagini si sono contese lo scudetto, e si sa bene come è finita; entro fine mese torneranno ad incrociarsi nella semifinale dei playoff, perché come si diceva prima Forlì è al 99,99 per cento seconda nel girone B e le milanesi al 100 per cento prime nel gruppo A. Milanesi che si avvalgono della pedana di lancio statisticamente migliore, composta dalle confermate Cecchetti – Pauly; a loro si è aggiunta Jaimee Juarez, passaporto messicano e venezuelano, un passato in Italia con Macerata e Unione Fermana , che può fungere da rilievo anche se è soprattutto un buon battitore. In campionato Bollate ha maturato una sola sconfitta, classificata a carico proprio dalla Juarez nella partita di Intergirone contro Bussolengo. Un altro nuovo innesto è Chelsea Goodacre, catcher americana che ha giocato con le Pro e anche con la nazionale a stelle e strisce. E’ stato anche grazie a Goodacre e Juarez che Bollate dopo anni di tentativi è riuscita a vincere un trofeo continentale, la Coppa Coppe 2018.

Ma tutti questi discorsi potrebbero anche non valere niente. Come detto, il 30 settembre Bollate e Forlì si ritroveranno per la semifinale dei playoff scudetto, e potrebbe essere che oggi giochino a nascondersi, soprattutto Forlì, perché no. Certo si giocherà per il prestigio, certo nessuno ci starà a perdere, ma non sarà un duello all’ultima goccia di sudore.

Non tanto diverse saranno le motivazioni che animeranno la partita della domenica. Avversario di giornata è Caronno, che ha quattro partite di vantaggio su Collecchio e un calendario favorevole. Anzi: alle varesine basterà vincere una volta sul campo del quasi retrocesso Montegranaro per presentarsi al Buscherini già sicure del posto in semifinale contro Bussolengo. Anche in questo caso, non ci sarà da aspettarsi un match giocato col coltello fra i denti.

Gli spunti di interesse ci sarebbero eccome. Con Caronno gioca il miglior battitore del campionato, la venezuelana Yuruby Alicart, giocatrice completa, veloce, versatile, e soprattutto tanto tanto pericolosa in attacco, con una statistica di .604 di media arrivi in base che è ancor più significativa del suo già temibile .437 di media battuta. Oddonini, Sheldon (Melanie) e l’ex legnanese Rossini sono gli altri battitori degni di nota. La pedana è tenuta dal duo italiano Durot-Messina, più la lunghissima americana Floyd (è 1.86), già vista a Forlì in coppa con la maglia dell’Olympia.

CAMPIONATO ITALIANO SOFTBALL SERIE A1
INTERGIRONE
SABATO 15 settembre
GARA 1 ORE 15,00 | GARA 2 ORE 17,30
PODERI DAL NESPOLI FORLI’ – MKF BOLLATE

DOMENICA 15 Settembre
GARA 1 ORE 14,00 | GARA 2 ORE 16,30 
PODERI DAL NESPOLI FORLI’ – RHEAVENDORS CARONNO