Ti sarà inviata una password per E-mail

E’ un Protti accigliato, preso dalla rabbia e la delusione quello che scende in sala stampa dopo la scoppola con la Recanatese: “E’ stata una gara nata male e finita peggio. L’abbiamo affrontata male fin da subito e prender gol pronti via certo non ha aiutato. Poi è stato un concatenarsi di situazioni una peggio dell’altra. Poco da dire: è stata la partita più brutta da quando sono arrivato”. Peccato perché Forlì sembrava aver trovato una dimensione nuova e soddisfacente: “Nel calcio i momenti non esistono, ogni domenica ci sono situazioni differenti. Prendere un gol del genere su una palla lenta ci ha spiazzato. Anche sul raddoppio loro sono stati micidiali e spietati. Campo o non campo, vento, situazioni difficili di scuse non ne abbiamo e io mi assumo tutte le colpe di una prova da tener bene in mente per il futuro.