Ti sarà inviata una password per E-mail
SERIE C1, Poule Promozione
ER LUX RF79 – Bologna Rugby 1928 52 – 17 [mete 8-3, punti in classifica 5-0]

Secondo successo nella Poule Promozione per i ragazzi di coach Marco Temeroli, che liquidano la pratica Bologna Cadetta segnando ben 8 mete e guadagnando il bonus offensivo ancora prima della fine del primo tempo.

Nella formazione iniziale trova spazio Marchi in seconda linea, mentre nei trequarti non cambia nulla rispetto alla linea che ha fatto impazzire il Chieti domenica scorsa. Pronti via e dopo neanche sessanta secondi Roncuzzi trova il varco giusto affianco al punto d’incontro e schiaccia la prima meta di giornata trasformata da Marzocchi e si va subito sul 7 a 0 per i forlivesi. Bologna riprende col giusto piglio e pareggia il conto delle marcature dopo tre minuti con un calcio passaggio che sorprende Nanni fuori posizione e consente all’ala rossoblu di depositare oltre la linea. La trasformazione non va a buon fine ed il risultato al quarto di gioco è 7 a 5. La difesa non è il piatto forte della giornata ed al decimo è Fela che porta a casa altri cinque punti per i biancorossi finalizzando una bell’azione alla mano nata da una rimessa laterale giocata perfettamente dal Forlì. Marzocchi aggiunge col piede altri due punti e Forlì va sul 14 a 5. Al 20′ è Ancona a segnare smarcato egregiamente sull’intervallo giusto da Cerchier portando i mercuriali sul 19 a 5, mentre la meta del bonus arriva al 34′ per mano di Stempkowsky che sostiene egregiamente Parrinello in una ripartenza da una rimessa laterale e, col piede di Marzocchi preciso, porta a 26 il bottino biancorosso. Nel finale del primo tempo Forlì perde Perugini e D’Agostino, sostituiti da Silvani e Gordini, e Bologna ne approfitta del momento di assestamento fra i forlivesi per marcare la seconda meta di giornata con una bella azione multifase che si sviluppa da una parte all’altra del campo e si conclude sotto i pali forlivesi. Con la trasformazione effettuata il primo tempo si conclude 26 a 12 per l’Er Lux RF79.

Cerchier ed Ancona lasciano spazio a Zanzani e Sangiorgio, e Forlì ritrova subito nella ripresa la giusta determinazione per marcare immediatamente. E’ Parrinello a sfruttare una corsa di Marzocchi ed a depositare in bandierina l’ovale e coi due punti aggiuntivi dell’apertura biancorossa si va sul 33 a 12. Lo staff biancorosso inserisce forze fresche, con Pezzi, Falcini e Zedda che sostituiscono Roncuzzi, Marchi e Ghetti. Al 55′ è Zanzani a marcare giocando egregiamente una superiorità numerica sulla sinistra e trovando il varco giusto per il momentaneo 38 a 12. Il gioco procede fluido anche se le marcature da entrambe le parti non arrivano più per demeriti offensivi che per meriti difensivi e bisogna attendere il 70′ per la settima meta forlivese marcata da Fela che deve solo depositare il pallone giocato da Marzocchi davanti all’intervallo giusto, seguito qualche secondo dopo da Sangiorgio abile a sfruttare un riciclo di Zanzani e schiacciare dopo 50 metri di corsa. Con le due trasformazioni di Marzocchi il tabellone vola sul 52 a 12, ma c’è ancora tempo per l’ultima meta ospite che giocano una rimessa laterale con tutti i giocatori dentro e segnano da carretto il 52 a 17 con cui si conclude il match.

Parzialmente soddisfatto coach Temeroli al termine della partita. “Salviamo sicuramente il risultato e molte buone azioni – spiega –, ma non abbiamo giocato una partita perfetta, soprattutto in difesa. Il bicchiere è mezzo pieno, ma se vogliamo fare risultato fra quindici giorni a San Benedetto doppiamo fare più attenzione nella fase difensiva”. Il campionato rimane aperto, nonostante Imola continui a vincere, ed i biancorossi sono ancora in lizza come pretendenti alla Serie B, anche se il compito rimane molto arduo.

FORLI’ – Ancona (Sangiorgio), Nanni, Fela, Cerchier (Zanzani), Giardini, Marzocchi, Parrinello, Roncuzzi (Pezzi), Stempkowsky, Ghetti (Zedda), Marchi (Falcini), Zoffoli, D’Agostino (Gordini), Magnani, Perugini (Silvani). All. Temeroli M.

Marcatori: Marzocchi 12 (6 trasformazioni), Fela 10 (2 mete). Zanzani, Ancona, Sangiorgio, Parrinello, Ronuzzi e Stempkowsky 5 (1m).


RISULTATI

Er Lux RF79 – Bologna 52 – 17
Imola – San Benedetto 34 – 7
Abruzzo – Formigine 17 – 22

CLASSIFICA

Imola 20
Formigine 15
San Benedetto 11
Er Lux RF79 10
Abruzzo 6
Bologna -4

ALTRI RISULTATI RF79

Under 18
GenCom RF79 – Faenza RFC 31 – 17

Under 16
CUS Ferrara Rugby – Arlam RF79 10 – 5