Ti sarà inviata una password per E-mail

SERIE C1 

Abruzzo Rugby – ER Lux RF79 20 – 17 (p.t 17-0, mete 2-3, punti in classifica 4-1)

Comincia con una sconfitta in quel di Chieti il campionato dell’ER Lux RF79, che, pur marcando una meta in più degli avversari, paga un avvio di partita in sordina e la poca precisione al piede dei propri calciatori. Nel XV di partenza il coach biancorosso lancia Zoffoli in seconda linea dall’inizio mentre in terza linea rientra, dopo uno stop di tre settimane, Roncuzzi. L’inizio è da incubo per i forlivesi, che al 5′ son già sotto per 7-0: calcio a seguire non controllato dalla retroguardia romagnola e padroni di casa che recuperano l’ovale e schiacciano in meta, trasformando. L’Abruzzo gioca coi propri avanti mettendo in difficoltà la difesa nostrana ed al 14′, proprio da una prolungata percussione sulla linea di meta, è il mediano di mischia a trovare il giusto varco e marcare la seconda meta. Con la trasformazione del piazzatore abruzzese dopo neanche un quarto di gioco i padroni di casa conducono già per 14 a 0. Al 30′ Silvani deve lasciare il campo per una botta al costato e Perugini prende il suo posto. Sul finire della prima frazione è sempre il calciatore locale ad avere gloria centrando i pali per il 17 a 0 col quale si chiude il primo tempo. Nell’intervallo coach Marco Temeroli prova a scuotere la squadra ed inserisce Asioli, D’Agostino e Marchi per Nanni, Pezzi e Roncuzzi. I cambi sembrano dare la giusta scossa al XV forlivese ed al 48′ Zoffoli riesce, sospinto dalla mischia biancorossa, a marcare la prima meta di stagione che, però, Ragaglia non trasforma. Al 60′ lo stesso Zoffoli lascia il campo a Cerchier, mentre qualche minuto dopo è Mattiacci che rileva Ancona. Al 68′ Forlì accorcia le distanze con Ragaglia che segna in bandierina, ma la trasformazione è ancora fuori e con 12′ da giocare il tabellone segna 17 a 10 per i padroni di casa. Il match è nelle mani dei forlivesi ed al 70′ i biancorossi pareggiano con una splendida meta di Piegari trasformata da Marzocchi. Le squadre giocano gli ultimi dieci minuti con le ultime energie rimaste ed a 5′ dalla fine è ancora il calciatore teatino a centrare i pali ed a riportare avanti i padroni di casa per 20 a 17. Zanzani rileva Ragaglia, ma il risultato non varia più sino al fischio finale ed il Forlì archivia l’esordio stagionale con una sconfitta. Ora è necessario sfruttare al meglio i prossimi due turni casalinghi per non perdere terreno e dover arrancare nella seconda parte di stagione.

Formazione: Ancona (Mattiacci), Giardini, Nanni (Asioli), Piegari, Ragaglia (Zanzani), Parrinello, Pezzi (Marchi), Roncuzzi (D’agostino),  Stempkowsky, Gordini, Zoffoli (Cerchier), Silvani (Perugini), Magnani, Zaccariello. All. Marco Temeroli.

Marcatori: Zoffoli, Piegari e Ragaglia 5 punti (1 meta), Marzocchi 2 punti (1 trasformazione).

 

SERIE C1 Girone E Risultati

Polisportiva Abruzzo – ER Lux RF79 20 – 17
Macerata – Fano 23 – 24
Ancona – San Benedetto 0 – 34SERIE C1 Girone E Classifica

Fano 5
Abruzzo 4
San Benedetto 1
Macerata 1
ER LUX RF79 1
Ancona 0

SERIE A FEMMINILE

Puma Bisenzio – ER Lux Le Fenici 5 – 46 (p.t. 5-12, mete 1-8, punti in classifica 0-5)

Altri 5 punti per Le Fenici, che, sul campo di San Donnino, a Firenze, regolano un Puma Bisenzio mai domo che cerca di imbrigliare la manovra offensiva della franchigia. Nel XV di partenza ritrovano spazio Baruzzi tallonatore, Barsotti in terza linea e Genesini all’ala mentre in panca, dopo oltre un anno di stop, si vedono Leoni, Granzotto e Bianca Carcupino. L’inizio di match è tutto di marca BiancoRossoBlu e le padrone di casa danno fondo a tutta la loro grinta per arginare le folate offensive ospiti. All’ottavo minuto Vetrini, sfruttando una mischia avanzante, marca la prima meta di giornata che però non viene trasformata. Le Fenici mantengono ordine in campo e sfiorano più volte la marcatura, ma al 32′ le Puma pareggiano con una maul da rimessa laterale e così si deve ricominciare tutto da capo. Fortunatamente il gioco rimane saldamente nelle mani della franchigia ed al 36′ Genesini segna la sua prima meta di giornata galoppando sulla fascia destra ed arrivando in mezzo ai pali; anche la trasformazione della stessa va dentro e così la prima frazione si chiude sul 12 a 5. La ripresa inizia con Le Fenici sempre in attacco ed al 44′ è la rientrante Barsotti a marcare in penetrazione e, con la trasformazione di Genesini, si vola sul 19 a 5. Loli, Barbugli e Leoni prendono il posto di Baruzzi, Grossi e Gazzotti. Il leit-motiv del match non cambia e l’attacco ospite mette sempre alle corde la difesa delle Puma che capitola ancora al 50′ sempre per mano di Genesini che mette in moto le sue gambe e marca in bandierina. Mazzoni subisce un colpo alla coscia e lascia spazio a Bianca Carcupino che ritrova il campo dopo un lungo stop. Dieci minuti dopo Piva sfrutta un proprio calcio a seguire e marca la quinta meta ospite prima di lasciare il campo a Calderoni. Neanche il tempo di riprendere che ancora Genesini schiaccia in bandierina per il 5 a 34 parziale. Al 68′ viene dato spazio a Dera, Lolli e Granzotto che rilevano Barsotti, Vetrini e De Luca. Il finale vede ancora l’ER Lux Le Fenici marcare altre due mete sempre con Genesini che, trasformando anche l’ultima marcatura, chiude la giornata a quota 29 punti. Domenica prossima Le Fenici osservano un turno di riposo.

Formazione: De Luca (Granzotto), Bellavista, Rovatti, Colangeli, Genesini, Piva (Calderoni), Vetrini (Lolli), Neri, Barsotti (Dera), Gazzotti (Leoni), Mazzoni (Carcupino B), Castelli, Grossi (Barbugli), Baruzzi (Loli), Martins. All. Zuccherelli.

Marcatori: Genesini 29 (5 mete e 2 trasformazioni), Barsotti, Vetrini e Piva 5 punti (1meta), De Luca 2 punti (1 trasformazione)

 

SERIE A FEMMINILE Risultati

Puma Bisenzio – ER Lux Le Fenici 5 – 46
L’Aquila – Ferrara 10 – 22
Donne Etrusche – Pisa 27 – 0
Torre del Greco – Capitolina 0 – 51

SERIE A FEMMINILE Classifica

Capitolina 10
Ferrara 10
ER LUX Le Fenici 6
L’Aquila 4
Donne Etrusche 1
Montevirginio 0
Torre del Greco 0
Puma 0
Pisa -4

Under 14

RF79 U14 – Bologna Rugby 1928 17 – 24

Under 16

Cesena – ARLAM RF79 U16 12 – 55

Under 18

GenCom RF79 U18 – Reno 17 – 56