Ti sarà inviata una password per E-mail

SERIE C1
ER Lux RF79 – Pol. Abruzzo Rugby 27 – 24
(pt 22-14, mete 4-3, punti in classifica 5-1)

Successo pesante per i biancorossi dell’ER Lux RF79, che, sul terreno amico dell’Inferno Monti, piegano la resistenza di una Polisportiva Abruzzo Chieti mai doma e sempre in partita. Formazione ampiamente rimaneggiata per coach Marco Temeroli che deve fare a meno di Giardini, Asioli, Magnani e Nanni. Nello starting XV trova spazio come centro Cerchier, mentre in mischia Ghetti e D’Agostino si accomodano rispettivamente in Terza e Prima Linea. La partenza è delicata e dopo una breve fase di studio partono le marcature: gli abruzzesi segnano una meta trasformata ed i romagnoli rispondono con una marcatura di Marzocchi trasformata da Ragaglia ed un drop sempre di Ragaglia. Il match è spigoloso ed i teatini nei raggruppamenti danno parecchio filo da torcere ai biancorossi. Poco dopo metà frazione è Parrinello a spezzare l’equilibrio segnando una meta che sempre Ragaglia trasforma, mentre verso il termine della prima metà di gioco è Piegari ad aggiungere altri cinque punti allo score forlivese. All’ultimo assalto gli ospiti riaprono l’incontro marcando una meta trasformata e si va sul riposo sul 22 a 14.

La ripresa vede le squadre profondere ancora uno sforzo ancor maggiore per portare a casa la contesa e, nella fase centrale della seconda frazione, la Polisportiva Abruzzo prima accorcia le distanze con una punizione (22 a 17 al 50′) e poi passa in vantaggio con una meta trasformata per il momentaneo 24 a 22 al 64′. La gioia degli ospiti dura solo 120 secondi, il tempo che serve a Roncuzzi per schiacciare l’ovale oltre la linea bianca per il 27 a 24 che non varierà nei restanti 15 minuti di gioco. Il finale vede la Polisportiva Abruzzo assediare la linea di meta forlivese e su uno degli ultimi assalti pare esserci la svolta del match, ma il direttore di casa valuta che l’ovale non tocca il terreno e rimane sollevato, fischiando la fine del match fra la gioia dei giocatori dell’ER Lux RF79 ed il rammarico degli ospiti.

Tutto sommato sono cinque punti d’oro che danno relativa sicurezza al Rugby Forlì 1979 in vista della salvezza e dell’ammissione al girone promozione, soprattutto perchè arrivano dopo una prestazione non propriamente brillante ed al termine di un match non proprio facile e giocato in maniera appena sufficiente. Ora ci sarà una domenica di stop prima della trasferta di Macerata con una squadra che si giocherà con i forlivesi le ultime chances di approdare al girone promozione.

ER LUX RF79 – Marzocchi, Ancona, Piegari, Cerchier, Sangiorgio, Ragaglia, Parrinello, Stempkowsky, Roncuzzi, Ghetti, Gordini, Marchi, Perugini, Silvani, D’Agostino. A disposizione: Zaccariello, Pezzi, Zoffoli, Mambelli, Falcini, Zanzani, Mattiacci. All. Marco Temeroli.

Marcatori: Ragaglia 7 punti (2 trasformazioni 1 drop), Marzocchi, Piegari, Parrinello e Roncuzzi 5 punti (1 meta)

SERIE C1 Risultati
ER LUX RF79 – Polisportiva Abruzzo 27 – 24
Fano – Macerata 27 – 18

San Benedetto – Ancona 36 – 22

SERIE C1 Classifica

San Benedetto 21
ER LUX RF79 21
Pol. Abruzzo 16
Fano 14
Macerata 11
Ancona 1
SERIE A FEMMINILE
ER Lux Le Fenici – Cus Siena 41 – 0 (pt 15-0, Mete 7-0, punti in classifica 5-0)

Nella splendida cornice del Landi di Borgo San Lorenzo Le Fenici centrano una vittoria da cinque punti con le coriacee avversarie del Cus Pisa che provano in tutti i modi ad arginare le folate offensive BiancoRossoBlu fino a che le forze glielo consentono. La franchigia emiliano-romagnola/toscana impiega 17 minuti per varcare per la prima volta la linea di meta toscana e ci riesce con Genesini, abile a contrattaccare dopo la ricezione di un calcio di liberazione ospite. Le pisane difendono bene, anche se il gioco de Le Fenici è molto organizzato e non trova soddisfazione solo per qualche dettaglio di gestione tecnica. Ci pensa Barbugli a dare verve al tabellone dell’ER Lux Le Fenici ed al 27′, con una penetrazione potente affianco al raggruppamento, marca il 10 a 0. Nell’ultimo attacco della prima frazione è Rovatti a marcare la terza meta di giornata sfruttando egregiamente un pallone mosso al largo.

Le stesse XV impegnate nel primo tempo riprendono il gioco nella ripresa ed i primi cambi dalla panchina arrivano al 46 con Loli, Ciani e Farolfi che rilevano Baruzzi, Leoni e Dera. Subito Le Fenici riprendono a macinare gioco ed al 48′ è Piva a finalizzare una splendida azione al largo e, con la trasformazione di Farolfi, si va sul 22 a 0 e bonus offensivo in cassaforte. Al 53’Grossi a lascia spazio a Chelazzi mentre qualche minuto dopo Caderoni e Sargenti prendono il posto di Piva e De Luca. Al 60′ una scatenata Vetrini marca, giocando abilmente una superiorità numerica, in mezzo ai pali e col piede di Genesini preciso si va sul 29 a 0. Le ospiti sono in riserva mentre la panchina de Le Fenici continua a mettere in campo forze fresche, così Collini e Lolli sostituiscono Barbugli e Rovatti. Al 75′ è Sargenti abile a sfruttare un calcio a seguire di Farolfi (che trasforma per il momentaneo 36 a 0), mentre nell’ultima azione di gioco Loli riesce a sfondare sull’out destro e fissa il tabellone sul 41 a 0.

Soddisfazione per coach Zuccherelli per il gioco messo in mostra dalle ragazze e, soprattutto, per la soluzione dei problemi che hanno reso opaca la performance de Le Fenici domenica scorsa col Ferrara. Domenica prossima il campionato osserva un turno di riposo poi sarà la volta, il 2 dicembre, della trasferta romana ospiti della Capitolina.

ER LUX LE FENICI – De Luca, Genesini, Rovatti, Colangeli, Genesini, Piva, Vetrini, Castelli, Leoni, Barsotti, Mazzoni, Pinzauti, Grossi, Baruzzi, Barbugli. A disposizione: Loli, Chelazzi, Collini, Ciani, Calderoni, Lolli, Farolfi, Sargenti. All. Zuccherelli.

Marcatori: Genesini 7 punti (1 meta 1 trasformazione) Rovatti, Piva, Vetrini, Barbugli, Loli, Sargenti  5 punti (1 meta), Farolfi 4 punti (2 trasformazioni)

SERIE A Risultati
ER LUX Le Fenici – Pisa 41 – 0
Bisenzio – Belve 5 – 53
Ferrara – Donne Etrusche 48 – 12

Montevirginio – Torre del Greco 5 – 0

SERIE A Classifica
Capitolina 26
Ferrara 21
ER Lux Le Fenici 17
L’Aquila 17*
Bisenzio 10*
Torre del Greco 4*
Donne Etrusche 4
Montevirginio 4
Cus Pisa 0

*1 partita in più

Under 16
ARLAM RF79 U16 – Imola Rugby 34 – 10