Ti sarà inviata una password per E-mail

Torna di nuovo in campo il Gaetano Scirea dopo il passo falso casalingo nel debutto di due settimane fa e il turno di riposo seguente, dello scorso weekend. Sosta forzata che non è però servita per recuperare i due infortunati nel reparto esterni: se la prognosi del lungodegente Gabriele Rossi non lascia alibi (la microfrattura al perone lo riconsegnerà sul parquet non prima di metà novembre), la contrattura che ha colpito capitan Enrico Solfrizzi, ai box da due settimane, riduce al lumicino le speranze di vedere il paladino bianconero sul rettangolo di gioco. Praticamente con soli sette effettivi a disposizione (Dilas ancora a disposizione Unieuro), coach Tumidei sarà dunque costretto ad un ampio ricorso alla difesa a zona per limitare le bocche da fuoco bolognesi.

Gli avversari: BSL San Lazzaro

In uno dei tanti scontri diretti salvezza, ospite dei bertinoresi sarà la rinnovata compagine felsinea, che nella scorsa stagione raggiunse la permanenza in C Gold battendo San Marino nel turno di playout. Organico ampiamente rinnovato con gli innesti degli ex Modena Riguzzi (già visto sul Colle qualche stagione fa) e Pederzini (guizzante ala vivaio Virtus Bologna), oltre allo scafatissimo 40enne Mauro Bonaiuti, autentico cuore Fortitudo. La formazione, guidata dal riconfermato coach Bettazzi, fa del penetra e scarica il suo fiore all’occhiello. Per l’occasione S.Lazzaro recupererà il suo centro titolare Cempini dal recente infortunio.

Appuntamento con la palla a due fissato per le ore 18:30 di sabato, 20 ottobre, al PalaColombarone di Bertinoro.

SCIREA: 4 Frigoli, 5 En. Solfrizzi (K), 8 Cristofani, 9 M.Ravaioli, 10 S.Ravaioli, 11 Bravi, 13 Ricci, 14 Bessan, 15 Chiarini, 19 Bracci, 20 Em. Solfrizzi. All. Tumidei.

SAN LAZZARO: 5 Lolli, 7 Riguzzi, 8 Paratore, 9 Degli Esposti Castori, 10 Fabbri, 11 Governatori, 12 Pederzini, 13 Cempini, 15 Rosa, 16 Bertuzzi, 20 De Gregori, 21 Bonaiuti. All. Bettazzi.

Arbitri: Nicola Alessi di Lugo (RA) e Leonardo Fusetti di Ferrara.