Ti sarà inviata una password per E-mail

Un buon 5° posto nei 100, il bronzo nei 4×100 misti e ora la finale nei 50. Prosegue il cammino nell’acqua di Glasgow dove si stanno svolgendo i campionati Europei di nuoto, di Fabio Scozzoli. Il ranista principe d’Italuia, nelle qualificazioni tenutesi ieri ha letteralmente volato, siglando il secondo riscontro cronometrico alle spalle del solito mostruoso Adam Peaty (26”23). Il 30enne ha toccato in 26”80 (27”04 in batteria) a sette centesimi dal record italiano che stabilì ad aprile agli Assoluti di Riccione. “Sono stato decisamente più reattivo rispetto al mattino. Il miglioramento cronometrico è una logica conseguenza: i dettagli fanno la differenza. Ad eccezione di Peaty siamo tutti lì a giocarci una medaglia“.