Ti sarà inviata una password per E-mail

La seconda giornata di test ufficiali MotoGP in quel di Sepang si chiude con la Yamaha di Maverick Viñales al comando della classifica finale. Lo spagnolo si è infatti distinto proprio a fine giornata, stampando un ottimo che lo ha fatto balzare al comando della generale di giornata. Alex Rins si deve invece ‘accontentare’ della seconda piazza, davanti a Jack Miller, con l’australiano risalito in 3ª piazza scalzando proprio Andrea Dovizioso (4º, 1’59.562), a lungo al comando nel giovedì di prove.

In condizioni atmosferiche particolarmente calde, la coppia ufficiale Ducati, Dovi e Danilo Petrucci, hanno effettuato rispettivamente 60 e 65 giri complessivi. I due, oltre a continuare il lavoro portato avanti nella giornata di mercoledì su telaio ed elettronica, hanno realizzato una prova di long run da 10 giri ciascuno nel corso del pomeriggio, di circa mezz’ora. Da segnalare, poi, a livello ‘funzionale’ una sorta di ‘farfalla’ montata sulla piastra di sterzo: dovrebbe trattarsi di un interruttore che, in qualche modo, regoli la forcella della Desmosedici.

È stata una giornata positiva – spiega Dovi al termine della sessione – Sono molto contento del nostro metodo di lavoro, che ci ha consentito di raccogliere molte informazioni interessanti. Oggi ci siamo concentrati su alcune aree nelle quali lo scorso anno avevamo sofferto un po’ troppo, trovando buoni riscontri. Insieme a Danilo siamo anche riusciti a fare due piccoli ‘long run’ portando le gomme a distanza di gara, cosa che ci ha consentito di simulare il GP in modo più completo rispetto a quando si gira da soli. Ci restano ancora alcuni componenti da provare domani: lo sviluppo non si ferma mai e continueremo a cercare ulteriori miglioramenti”.