Ti sarà inviata una password per E-mail

Come pronosticato in presentazione le insidie erano dietro l’angolo e senza nulla togliere ai meriti dell’avversario i demeriti delle forlivesi hanno inciso su questo pareggio. Sicuramente il giocare la domenica a mezzogiorno è stato più favorevole alle toscane più abituate che alle romagnole.

La vittoria in gara uno sofferta per le romagnole 3-1 il finale non ha permesso l’alternanza dei lanciatori prevista. In gara 2 la non brillante giornata sia dell’attacco sia della pedana con qualche base ball di troppo hanno dato la vittoria alle toscane per 7-1.

Gara 1 in pedana per le toscane sale l’ex Mara Papucci che con la sua esperienza riesce a imbrigliare le mazze forlivesi, saranno solo 5 le valide concesse, opposta in pedana viene schierata Cacciamani che dopo un primo inning complicato, 2 delle tre valide totali concesse sono battute al primo inning, prende pieno possesso del campo e chiude con 3 valide e 9 strike-out. L’attacco della Poderi dal Nespoli, se vogliamo non incisivo come sperato, segna al primo inning con Carlotta Onofri, valido per lei, spinta in seconda base dal sacrificio di Grifagno e infine a casa sul bel doppio di Ricchi. Al cambio campo le padrone di casa pareggiano con Mc Farland, oggi spina nel fianco nella difesa forlivese per lei 5 valide su 7 turni nelle due gare, che segna il pareggio su singolo dell’altra americana Cohen 1-1 il parziale.

Al secondo la Poderi dal Nespoli ripassa a condurre questa volta è Laghi in base su errore a correre il secondo punto dalla terza base su lancio pazzo e il punteggio va sul 2-1. Al quarto inning altro punticino in tabellone per Forlì, Cacciamani in base su errore, prima avanza in seconda su lancio pazzo, poi in terza su singolo di Laghi ed infine a casa su volata di sacrificio di Zanotti 3-1 il parziale. Come detto Cacciamani tornata padrona della pedana concede solo un’altra valida all’americana McFarland al 6 inning ma che poi non avanza oltre la seconda base. L’incontro finisce così con il punteggio di 3-1 per le forlivesi ed il rammarico di non aver sfruttato a pieno le occasioni avute cinque saranno i corridori rimasti in base.

Gara due per le toscane sale in pedana l’Americana Cohen opposta alla forlivese Carlotta Onofri, partenza subito in salita l’attacco toscano apre con la McFarland leadoff che colpisce subito un triplo, seguono altre due valide per il vantaggio 2-0 delle fiorentine, al terzo reazione romagnola, saranno necessarie tre valide per segnare un punto e lasciare due corridori in base. La svolta definitiva alla 4^ ripresa che le toscane capitalizzano al massimo complice qualche base ball concessa di troppo ben 4 intervallate da due doppi portano a casa ben 5 punti con solo due valide, ed il risultato passa in un attimo sul 7-1 per le padrone di casa. Risultato che non cambierà fino alla fine. La cosa strana di questa gara sono i numeri, in uno sport dove i numeri contano, alla fine saranno 8 le valide battute dal Forlì e 9 quelle delle toscane, un errore delle toscane contro zero per Forlì, letti cosi non possono certamente presumere un così netto divario nel risultato 7-1 ma qui entra in gioco l’attimo, il momento giusto, Forlì è andato varie volte in base su valida ma poi non ha trovato la battuta decisiva per il punto, ne sono testimone i 6 corridori rimasti in base, la Sestese varie volte è andata in base su ball e a quel punto ha centrato la valida per portare a casa il punto, vedi il quarto inning due valide hanno fruttato ben 5 punti. Questo ha fatto la differenza.

Nulla è cambiato nella classifica del girone, la vittoria del Bussolengo sulle Blue Girls consolida la sua leadership, dietro segue la Poderi dal Nespoli in seconda piazza con 5 gare vinte e 3 perse, seguita dalle venete della Metalco Castelfranco, prossime avversarie, che escono con un pareggio dalla trasferta marchigiana in casa del Montegranaro. Nella quarta piazza troviamo la coppia Sestese, Pianoro con le toscane che raggiungono in classifica le bolognesi con 3 vittorie su 8 gare e infine chiude il Montegrananro che vince la sua prima gara della stagione contro il Castelfranco.

Nel girone A continua la marcia solitaria del Bollate che vince in controllo le due gare con l’Old Parma, segue il Caronno che torna dalla trasferta Sarda con due vittorie per manifesta contro il Nuoro, mentre l’ultima sfida della giornata vede un pareggio fra Saronno e Collecchio.

 

4a GIORNATA SERIE A1 – GIRONE B

SESTESE SOFTBALL – PODERI DAL NESPOLI FORLI’

GARA 1: 1-3 | GARA 2: 7-1