Ti sarà inviata una password per E-mail

Semplicemente raggiante. Giorgio Valli, prende il successo sudatissimo contro Cento accogliendolo, tra le righe, come una potenziale svolta nel prosieguo della corsa playoff. Dopo 30’ di una Forlì apparsa priva di morso, in effetti, l’Unieuro ha tirato fuori gli artigli: “Credo che sia un grande successo. Da parte nostra eravamo consapevoli che affrontare l’ultima in classifica rappresentava una grandissima insidia, non solo per le loro motivazioni ma anche perché Cento è squadra che sta migliorando; con in più White il loro tasso è davvero alto. Eravamo ben consci delle difficoltà, oltretutto aggravate dall’assenza di Pierpaolo (Marini ndr). Sono molto soddisfatto della risposta della squadra e dell’atteggiamento dei ragazzi, a parte i primi 5’. Di fronte a un pubblico così – è roba d’altri tempi vedere centinaia di persone spostarsi il sabato sera – non potevamo che vincere. Ai nostri tifosi diciamo grazie, sono stati magnifici”. La sua Unieuro per 37′ ha inseguito, faticato. “I quintetti di Bechi, con Taylor e White, ci hanno messo in difficoltà, ma una volta trovate le contromosse difensive abbiamo girato la partita. Anche stasera abbiamo organizzato ottimi tiri, scelte giuste ma soprattutto ci abbiamo creduto fino alla fine portando la palla dentro, tenendo il ritmo di una partita molto maschia. Sottolineo le partite di Melvin, in questo periodo finito “sotto osservazione”, Donzelli che pur non in grandi condizioni ha fatto bene, e Giachetti: le sue scelte finali hanno illuminato il nostro gioco“.