Ti sarà inviata una password tramite email.

L’atletica ricomincia da Imola, il primo campo d’Italia ad organizzare una gara dopo la quarantena Covid-19. Con l’emozione a mille di atleti, tecnici e organizzatori, con un programma gare ridottissimo e con tutte le disposizioni di sicurezza assolutamente a norma. In programma i 100 metri a corsie alterne, il salto in alto con caduta su teli personali, il lancio del disco maschile e il peso femminile con attrezzi personali e iscrizioni aperte solo per gli atleti della regione.

Presente anche la Libertas Atletica Forlì, che ha presto parte alla manifestazione con lo junior Elia Ruggeri nei 100 metri, con l’allieva Asia Nati nel lancio del peso e con tre atleti nel lancio del disco: la forte promessa Giovanni Benedetti e due decatleti, l’esperto junior Francesco Amici e la matricola l’allievo Daniele D’Acapito.

In questa apertura agonistica, dopo due mesi di attività limitata e rimediata in casa e con un solo mese di preparazione tecnica al Campo Gotti, la compagine forlivese si attendeva un inizio tutto sommato tranquillo, nonostante ciò che riservi l’adrenalina è sempre tutto da scoprire. Per i ragazzi biancorossi, tutti buoni risultati e tanti primati personali.