Ti sarà inviata una password tramite email.

L’OLEODINAMICA FORLIVESE ESPUGNA MONTALE NELLA PRIMA GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO

MONTALE RANGONE (MO): Nella prima giornata del girone di ritorno i ragazzi di mister Mingozzi espugnano per 7-5 il Pala Roller di Montale conquistando tre punti fondamentali nella corsa salvezza. Vittoria che permette ai forlivesi di balzare al sesto posto in classifica allungando a sette lunghezze il vantaggio sulla zona play out. Dopo una prima frazione terminata sul 2-2 l’Oleodinamica Forlivese spinge sull’acceleratore allungando sul 6-2 ad inizio ripresa trascinati dalle doppiette di capitan Cangini e Benhya. Nel finale la reazione dei padroni di casa che rende meno pesante il passivo ma non cambio l’esito del match. Di Meleleo, doppietta, e Di Maio le altre reti biancorosse.Forlì che sabato prossimo sarà atteso da un altro scontro salvezza quando al Pala Marabini ospiterà il Rimini Calcio a 5.

LA PARTITA: Il primo pericolo lo portano dopo una manciata di secondi i padroni di casa con Cellurale che libera Manca al limite il cui tiro di prima scalda subito le mani a Simoncini. La risposta forlivese arriva al 4′ di gioco e porta al vantaggio ospite con un tiro di contro balzo di Meleleo che sorprende Fontanelli. Di Maio e Giangorio hanno subito le occasioni per il raddoppio, dall’altra parte sfiora il pari Meschini con un diagonale al 9′. Tra il 12′ e il 14′ Giagnorio in versione assist man ma prima Vittozzi e poi Benhya trovano l’opposizione di Fontanelli. Sprecate le occasioni per il raddoppio Forlì si trova ad incassare al 15′ il pareggio del Montale con Cellurale che si gira al limite e supera Simoncini. Parità che dura solo 30” secondi infatti all’azione successiva Benhya ruba palla a metà campo e lancia DI Maio che supera Fontanelli con un tocco sotto. E’ comunque un buon momento per i padroni di casa che sfiorano il pari al 17′ con Simoncini che salva sulla linea dopo una deviazione in area di Cellurale e poi lo trovano a 18” secondi dalla sirena: Simoncini in uscita intercetta di mani fuori area e viene espulso. Sul tiro libero ravvicinato che ne scaturisce ancora Cellurale non lascia scampo al subentrato Beltran e firma il 2-2 con cui si va al riposo.

L’avvio di ripresa è un autentico dominio ospite con Forlì che trova la via della rete quattro volte nel giro di 7 minuti ipotecando la vittoria: al 3′ Giagnorio batte veloce una rimessa laterale per Benhya che suola per l’accorrente Cangini che porta in vantaggio il Forlì. Un minuto dopo ancora Giagnorio dal calcio d’angolo premia il contro movimento di capitan Cangini che si smarca in area e firma la sua personale doppietta. Sul 2-4 sale in cattedra Benhya che al 5′ firma il 2-5 finalizzando sul secondo palo un perfetto contropiede tre contro due iniziato da Vittozzi e proseguito da Meleleo mentre al 8′ conclude una ripartenza solitaria superando di giustezza Fontanelli in uscita bassa.

Il Montale riesce a riaprire la gara metà tempo, prima con un rinvio del portiere Fontanelli al 10′ su cui nessuno interviene e si insacca beffardamente in rete poi con un incursione centrale di Di Modugno che all’11’ insacca il 4-6 con un rasoterra dal limite, ma un Forlì spietato ristabilisce immediatamente il triplo vantaggio con una puntata di Meleleo dall’out di sinistra che spegne sul nascere le velleità di rimonta dei padroni di casa. Al 13′ miracolo di Beltran sulla conclusione ravvicinata a botta sicura di Meschini che poi trova a 8” dalla sirena finale la rete del definitivo 5-7.

MONTALE F5 – OLEODINAMICA FORLIVESE 5-7 (f.p.t. 2-2)

MONTALE: Fontanelli, Baravelli, Ghelfi, Meschini, Manca, Cellurale, Milioli, Lamaangad, Occhipinti, Capuano, Degli Esposti, Di Modugno. All. Ferretti

FORLI’: Simoncini, Benhya, Vittozzi, La Corte, Di Maio, Cangini Greggi, Meleleo, Castorri, Rios, Giagnorio, Beltran. Salvatore. All. Mingozzi

ARBITRI: Ghetti (Bologna), Mantelli (Bologna)

AMMONITI: Cellurale (M)

ESPULSO: Simoncini (F) al 19’02” del p.t.

MARCATORI: 3’04” Meleleo (F), 15’00” e 19’42” Cellurale (M), 15’29” Di Maio (F) del p.t.; 2’58” e 3’09” Cangini Greggi (F), 4’25” e 7’27” Benhya (F), 9’50” Fontanelli (M). 10’27” Di Modugno (M), 11’44” Meleleo (F), 19’52” Meschini (M) del s.t.