Ti sarà inviata una password tramite email.

Vittoria nello scontro diretto che ha permesso all’Oleodinamica di mettere 11 punti di divario tre sé e la zona play out con cinque giornate ancora da giocare: “Guai a sentirci già salvi – tiene alata la guardia il pivot forlivese – dobbiamo acquisire al più presto la matematica certezza di non passare neanche dai play out per arrivare verso fine campionato con una posizione rassicurante e continuare ad affrontare partita dopo partita per fare belle prestazione sia individuali che di squadra”.

“Sinceramente non mi aspettavo di incappare in una stagione così travagliata dopo i due anni di successi che ci siamo guadagnati sul campo col duro lavoro – continua Di Maio – purtroppo capitano le stagioni storte che per mille dinamiche si complicano, però abbiamo dimostrato che anche davanti alle difficoltà siamo riusciti sempre ad uscirne come collettivo. Per come si era messa la classifica siamo contenti della posizione che ricopriamo”.

E con una classifica più rassicurante si potrà affrontare al meglio la gara di questo sabato quando al Pala Marabini arriverà la capolista: “Il Villafontana non ha certo bisogno di presentazioni, i numeri parlano da soli – conclude il pivot – affronteremo il miglior attacco del campionato, per tenere testa a una corazzata siamo consapevoli di dover fare una partita esemplare, limitando il più possibile le loro individualità ma allo stesso tempo non aver paura di giocare. Giochiamo in casa speriamo in una bella cornice di pubblico che è sempre un valore aggiunto importante”.