Ti sarà inviata una password tramite email.

FORLI’: Terza sconfitta consecutiva del’ Oleodinamica Forlivese che nella quinta giornata del girone di ritorno cade in casa per 3-1 contro l’Aposa Bologna. A sei giornate dal termine del campionato Forlì, fermo a quota 18 punti, mantiene comunque il margine sulla zona play out a otto lunghezze in virtù della sconfitta della Rossoblu Imolese in casa del Montale coi modenesi che agganciano proprio gli imolesi al terzultimo posto a quota 10. Calendario che riserverà sabato prossimo proprio la sfida fra il Forlì di Mister Mingozzi e la Rossoblu Imolese alla Palestra Cavina di Imola, gara che varrà doppio per entrambe le compagini in ottica salvezza.

LA PARTITA: È Forlì a fare la partita ed è subito Castorri a chiamare Santocito alla deviazione in corner al 1’. Al 3’ occasionissima per il vantaggio forlivese, filtrante di capitan Cangini per Di Maio che solo al limite dell’area calcia fuori di punta. Al 5’ ancora Forlì pericoloso sempre sull’asse Cangini Di Maio col tiro in corsa del numero 8 forlivese che è respinto da Santocito. Al 6’ primo squillo degli ospiti con Lamedica che libera in area Passarelli che tira a colpo sicuro, Simoncini in uscita bassa salva.  Al 12’ arriva il vantaggio ospite con un’azione personale di contropiede di Lamedica che dopo una prima conclusione respinta segna con Simoncini a terra fuori causa. Al 14’ su un corner di Salvatore capitan Cangini calcia rasoterra, Santocito si allunga e devia in angolo. Al 18’ è Albu a provarci da posizione defilata ma Santocito è attento e alza sulla traversa. Dall’altra parte Ugolini ci prova dalla distanza Simoncini risponde presente e devia in spaccata. Si arriva così all’intervallo sul 1-0 per gli ospiti.

Pronti via nella ripresa e Forlì al terzo minuto perviene al pareggio con una botta di Albu che si insacca a mezz’altezza. L’inerzia del match sembra girata e Forlì crea tre clamorose occasioni per passare in vantaggio: al 4’ su un filtrante di Albu, Cangini gira in porta ma sfiora il palo. Al 5’ Salvatore mette in mezzo per Castorri che di prima apre troppo il piattone e non inquadra lo specchio, infine al 10’ rasoterra nel traffico di Vittozzi che Santocito si ritrova tra le mani e para a terra sulla riga di porta.

Errori che Forlì paga a caro prezzo all’11’ con gli sopiti che tornano avanti alla prima occasione creata nella ripresa: Evangelisti riparte in contropiede dalla propria tre quarti, taglia tutto il campo fino al limite dell’area dove appoggia per Mazzara che segna libero sul secondo palo. Capitan Cangini al 12’ ci prova dalla distanza Santocito vola e mette in corner. Al 15’ cala sipario sul match, Santocito lancia lungo con le mani per Passarelli che dopo una prima respinta di Simoncini segna il 3-1 con un tap in di testa.

Forlì ci prova con Albu, Di Primio e Castorri ma non sfrutta tre ghiotte occasioni per riaprire la gara anzi è l’Aposa al 19’ a sfiorare la quarta rete con una bordata di Ugolini che si stampa sulla traversa.

OLEODINAMICA FORLIVESE – APOSA BOLOGNA 1-3 (f.p.t. 0-1)

FORLI’: Beltran, Castorri, Salvatore, Cangini Greggi, Di Maio, Giagnorio, Albu, Rios, Simoncini, La Corte, Di Primio, Vittozzi. All. Mingozzi

APOSA: Vitali, Santocito, Salatiello, Passarelli, Lamedica, Ugolini, Evangelisti, Molinari, Bajo, Nicolai, Mazzara, Cadeddu. All. De Matteis

ARBITRI: Alberti (Imola), Mantelli (Bologna)

CRONOMETRISTA: Tullio (Forlì)

AMMONITI: Evangelisti (A), Nicolai (A), Di Maio (F)

MARCATORI: 11’14’’ Lamedica (A) del p.t.; 2’56’’ Albu (F), 10’36’’ Mazzara (A), 15’02’’ Passarelli (A) del s.t.