Ti sarà inviata una password tramite email.

La vince il Forlì, che ha più cuore!
La vince Babbi, che fredda Lorenzi al 90’, su assist dell’eterno Merlonghi!
La vince Antonioli, che opera le giuste scelte sia in avvio, che soprattutto nella ripresa, pescando a piene mani dalla sua panchina la qualità necessaria a rimontare lo squadrone emiliano.
La perde il Carpi, che non la chiude nel primo tempo e nella ripresa si accontenta, un po’ presuntuosamente, pagando l’uscita anticipata di Cortesi (60’), vero faro della formazione e costante spina nel fianco della difesa forlivese. Protestano gli ospiti, forse a ragione, per una rete annullata causa off side a Sall, dopo pochi minuti, ma hanno il torto di non saper superare l’episodio negativo.
Il Forlì invece ha il merito di rimanere in piedi nel momento più difficile, resistendo alla debordante supremazia offensiva degli ospiti nella prima frazione, mettendo poi alla frusta gli avversari nella ripresa. Grande merito alla mentalità che Antonioli ha inculcato nei suoi ragazzi, capaci di infilare l’ennesima perla.

La partita.
Partono bene i Galletti, senza però sfondare. All’8º Cortesi si mette in proprio sulla destra e salta due forlivesi. Giunto davanti a Pezzolato lo supera con un destro in diagonale dando l’illusione del gol. Palla però che incoccia il palo e torna in campo, dove Sall anticipa Saporetti, con quest’ultimo in dubbia posizione di off side, mettendo dentro a porta vuota. La bandierina del guardalinee però si alza implacabilmente, segnalando l’irregolarità, con l’arbitro che annulla la marcatura.
Il Forlì si riporta in attacco e Greselin chiama Lorenzi ad una difficile deviazione in corner con un destro a giro dal limite. Applausi ad entrambi.
Al 15’ risponde il Carpi con la punizione di Saporetti: para Pezzolato.
La gara prosegue con i Galletti più propensi ad attaccare e gli ospiti, sornioni, che cercano i contropiede per colpire. Così al 20’ è Sall ad emulare Cortesi, salta due avversari e mette al centro. Pezzolato smanaccia però sui piedi di Saporetti, che mette dentro l’1-0!
Il Forlì barcolla, ma resiste alle folate avversarie. Cortesi fa il bello ed il cattivo tempo innescando Saporetti, che spreca, così come fa lui stesso, che liberato da un rimpallo non centra la porta da ottima posizione.
Poco dopo la mezz’ora il fantasista emiliano, ex di giornata, colpisce però in pieno la traversa con un tiro di controbalzo dal limite, che scavalca i 201 centimetri di Pezzolato(!!!), ma viene respinto dal legno. È l’ultima chance del primo tempo per gli ospiti, col Forlì che si sveglia nel recupero (2’), costringendo Lorenzi ad una deviazione in corner su tiro di Casadio.
All’intervallo è 0-1 per gli emiliani.

La ripresa si apre con un tiro cross di Mosole, che fa la barba al palo col portiere immobile. Per 25’ gli ospiti si limitano a controllare, senza creare però nulla.
Antonioli inserisce Bonandi (52’), che subito scarica un sinistro a sibilare l’incrocio.
Si fa male Cortesi (60’), rilevato da Rossi, ed il Carpi perde molta della sua imprevedibilità.
Il Forlì preme e perviene al pareggio.
67’: Greselin riceve al limite, controlla, si accentra e va al tiro. La sua conclusione di destro, precisa ed angolata, batte Lorenzi, infilandosi a fil di palo alla sinistra del portiere. 1-1!
Il “Morgagni” si rianima e spinge i suoi ragazzi, che adesso ci credono.
Finalmente anche il Carpi si iscrive al secondo tempo: colpo di testa di Rossi e Pezzolato vola a smanacciare in corner. Ancora Pezzolato a sventare un paio di conclusioni pericolose degli avversari.
Entrano Barbatosta (per Mosole) e soprattutto Babbi (83’, per Greselin).
Si arriva al 90’, col Carpi tutto in avanti. La difesa forlivese respinge lungo trovando Merlonghi, che addomestica la palla e serve nello spazio proprio Babbi. Il neo entrato scatta a tempo, controlla e sull’uscita di Lorenzi lo trafigge!
Rimonta completata, Carpi ribaltato e definitivo 2-1, col “Morgagni” stavolta in tripudio!
L’arbitro comanda 5’ di recupero in cui il Forlì sa come difendersi. Entra anche Tafa (per Merlonghi) a dare mano forte alla difesa ed al triplice fischio finale dell’arbitro esplode la festa biancorossa, per un successo dal peso specifico enorme!
Carpi superato in classifica e Galletti che spiccano il volo, sulle ali di un ritrovato e giustificato entusiasmo….


**************************************

Forlì-Carpi 2-1 (0-1)
Marcatori: 8’ Saporetti (C), 67’ Greselin (F), 90’ Babbi (F).


Il tabellino

Forlì (4-3-3): Pezzolato; Masini, Drudi, Maggioli, Rossi D.; Casadio (57’ Pecci), Gaiola (Cap.), Prestianni (52’ Bonandi); Mosole (65’ Barbatosta), Merlonghi (94’ Tafa), Greselin (83’ Babbi).
A disposizione: Zamagni, Checchi, Valentini, Graziani.
All. M. Antonioli.

Carpi (4-3-1-2): Lorenzi; Tcheuna, Bouhali, Calanca (Cap.), Cecotti (71’ Sabatini); Forapani (91’ Arrondini), Mandelli, D’Orsi (86’ Larhrib); Cortesi (60’ Rossi); Saporetti, Sall.
A disposizione: Rinaldini, Verza, Lammane, Ofiasi, Quarena.
All. Magistro (Serpini squalificato)

Arbitro: Sig. Franzó di Siracusa.
Assistenti: Sig. Jordan di Firenze; Sig. Reitano di Acireale.

Ammoniti: Maggioli, Masini e Babbi (F).
Corner: 10-4.
Recupero: 2’ e 5’.