Ti sarà inviata una password tramite email.

A.S.D. ANZOLA BASKET – CHEMIFARMA BASKÉRS FORLIMPOPOLI  75-74

ANZOLA BASKET: Pulito n.e., F.Parmeggiani 3, Montanari 14, Raimondi n.e, De Ruvo 4, S.Parmeggiani 14, Zeneli 10, Papotti 2, Daly 10, Baccillieri 18, Beccafichi, Torkar n.e. All.: Moffa

 

CHEMIFARMA: Benedetti 10, Brighi 9, Lazzari n .e., Naldini 5, Agatensi 13, Rossi 26, Chiari, Biandolino, Donati n.e., Gorini 5, Ruscelli 6, Farabegoli n.e. All.: Agnoletti

 

Arbitri: Saraceni e Moro

Note – usciti per 5 falli: De Ruvo (35’19”) e Gorini (36’47”).  Fallo tecnico a De Ruvo (34’08”).

Spettatori: 150 circa.

ANZOLA DELL’EMILIA – Quando oramai il finale in volata diventa all’ordine del giorno, salita ancora una volta sul torpedone solo con l’apporto morale della coppia Donati (indimenticato ex di turno) e Farabegoli, i Baskérs escono battuti col minimo scarto pur in rimonta solo abbozzata ed assistono al riscatto degli Orsi che giungevano da cinque rovesci consecutivi. Coach Moffa recupera per l’occasione l’estroso Papotti e schiera nello starting five il granitico Zeneli per cercare un pericoloso gioco interno: dopo un avvio generalmente contratto ed equilibrato i padroni di casa sprintano sul 21-16 del 9’ sfruttando la verve di S.Parmeggiani e la precisione dall’arco di Daly mentre i galletti, con minima pericolosità nel pitturato, si affidano subito con buoni risultati al tiro pesante da cui giungeranno 15 punti su 19 nel primo periodo.

Senza strappi degni di nota (31-32 al 17’), con Rossi che punge dal pino e referta ben 12 punti nella seconda frazione, Forlimpopoli accusa un importante passaggio a vuoto che condizionerà, senza precludere tentativo di rientro, l’andamento della sfida. Di rincorsa la coppia Montanari- Baccilieri (8 bombe in coppia alla fine) dà grande linfa al motore emiliano, ne scaturisce così un parziale di 22-5 che al 25’ stampa sul tabellone un impietoso 53-37 con la terza tripla di Daly. Con le spalle al muro ed in balia delle onde, trascinata dall’energia di Gorini e dalla spinta di un ottimo Rossi, la squadra di Agnoletti si rimette in carreggiata e tenta un disperato riaggancio che si concretizza col libero, per il tecnico, di Benedetti (56-57). 

Nel solito concitato rush finale Anzola si tiene sempre sui due possessi di vantaggio fino a quando Agatensi a -14” imbuca la tripla del 71-69, sul fallo sistematico Baccillieri imbuca un 4/4 ai liberi inframezzati da quelli di Rossi, poi il missile del baby Ruscelli (ancora positivi i giovani) serve solo ad accorciare le distanze.

Sabato prossimo scende al PalaVending Guelfo Basket, sfida importante per ritrovare la strada maestra.