Ti sarà inviata una password tramite email.

Con due shutout 7-0 e 6-0 contro L’Old Parma l’ITALPOSA inizia il girone di ritorno e conferma la terza posizione in classifica.

Due le protagoniste della giornata; Cacciamani oltre a lanciare una gara dove lascia poco alle mazze avversarie 5 valide concesse contro gli 11 strike out realizzati, il pitcher forlivese si rivelato devastante nel box 5 su 6 turni, 5 RBI, 1 doppio e 2 tripli. L’altra protagonista l’americana Barnhill in gara 2 ha lanciato un perfect game ( 0 valide 0 basi ball, 14 strike out) nessun corridore avversario ha toccato il sacchetto di prima base. Cosa non comune considerando che l’ultimo perfect game del Campionato Italiano è stato realizzato nel 2021.

Due gare concluse come da pronostico che consolidano il terzo posto in classifica dell’Italposa in virtù anche della sconfitta di Caronno in gara 2 sul campo del Collecchio.

Gara 1 le forlivesi vanno subito a segno con Cortesi in base su singolo e poi spinta a casa dal triplo di Cacciamani per il provvisorio 1-0. Le padrone di casa provano subito a reagire mettono due corridori sulle basi le due neozelandesi ma Cacciamani e la difesa chiudono indenne l’inning. Passano due riprese neutre da segnalare al terzo inning il secondo triplo di Cacciamani ma le romagnole non concretizzano punti. Alla quarta ripresa l’attacco dell’Italposa diventa più continuo, due punti a referto con Veronica Onofri su singolo di Laghi seguita da Spiotta su sacrificio di Cerioni, 3-0 il parziale. Nell’inning successivo il quinto altri due punti con due valide e due errori il tabellone passa sul 5-0, la spallata definitiva al sesto con altri 2 punti il primo di Gasparotto su doppio di Cacciamani ed il secondo della stessa Cacciamani che segna su singolo di Veronica Onofri, portando così il risultato sul 7-0 risultato che Cacciamani difendeva poi nell’ultimo attacco parmense chiudendolo con 3 strike out consecutivi.

Gara 2 come detto una partita perfetta (perfect game) per Kelly Barnhill opposta alla neozelandese Tyneesha. Per l’americana saranno 14 gli strike out messi a segno, assistita da una difesa attenta a neutralizzare le 4 volate in diamante e le 3 rimbalzanti. L’attacco delle romagnole ha concretizzato tutto in due inning il secondo con 3 punti, l’inning si apre con un triplo di Spiotta a punto su errore delle difesa, gli altri due punti di Milano e Laghi su singolo di Cacciamani per il 3-0. Passa un inning e l’attacco si ripete, il quarto inning si apre con il singolo di Marchini, seguito Gasparotto, sarà di nuovo Cacciamani, in giornata positiva a portare a casa il punto numero quattro, il singolo di Veronica Onofri porta a casa altri due punti con Cortesi e Cacciamani per il 6-0 parziale che Barnhill difende in pedana con 4 strike out negli ultimi due inning. Finisce così 6-0 per le forlivesi.

Con questa doppia vittoria e alla luce di due risultati inaspettati il pari del Caronno a Collecchio e l’altro pareggio fra Saronno e Macerata pareggi che da una parte permettono a Forli di consolidare la terza posizione in classifica mettendo una gare fra l’Italposa e Caronno e nello stesso tempo le forlivesi rosicchiano una gara alla seconda in classifica Saronno che ora è a due gare di differenza. La capolista Bollate in trasferta a Castelfranco con due nette vittorie 7-1 e 7-3continua la sua marcia solitaria in testa alla classifica. Sabato prossimo sarà proprio la capolista a fare visita all’Italposa Forlì.