Ti sarà inviata una password tramite email.

L’Unieuro fa il suo dovere e porta la serie sull’1 a 0.
I ragazzi di coach Martino, in campo anche per Kadeem Allen come dichiara la “sopra maglia” indossata durante tutta la partita (Kadeem Strong davanti- Allen 0 sulle spalle), impongono la legge del Palafiera sin dai primi momenti di partita  e spengono le velleità ospiti sul nascere. Ora si penserà a gara 2 dove ci si aspetta tutta un’altra Vigevano e si riparte 0 a 0.

1° Tempo: L’assenza del proprio giocatore più rappresentativo costringe coach Martino a spedire in quintetto base  Maurizio Tassone, che risponde benissimo,  a cui fanno compagnia Luca Pollone, Fabio Valentini, Xavier Johnson e Davide Pascolo. La profondità della panchina biancorossa consente all’allenatore di mandare  sul rettangolo di gioco tutti i propri senior nei primi 10’ e a Forlì di mantenere altissimo il livello difensivo grazie al quale  i padroni di casa concedono solamente 11 punti agli ospiti realizzandone nel contempo 31. Mattatori della prima frazione di partita  Zampini, Magro e Johnson rispettivamente a quota 10, 8 e 6 punti. Per gli ospiti che, come detto, segnano solo 11 punti non pare essere una giornata da ricordare, il solo Smith pare sintonizzato sulle frequenze giuste mentre i compagni latitano. Al rientro dal primo mini intervallo i giallo blu tentano un timido riavvicinamento, ma sono le triple di Pollone e Valentini a ristabilire le 20 lunghezze di disavanzo sul 41 a 21 a metà del secondo quarto. La seconda parte della frazione conclusiva del primo tempo vede Vigevano mettere a segno un parziale di 9 a 12  che consentirà agli uomini di Pansa di andare all’intervallo lungo a -17. Il primo tempo infatti si chiude con l’Unieuro davanti 50 a 33: Smith e Battistini non bastano alla Elachem per spaventare l’Unieuro Arena.

2° Tempo: Al rientro dagli spogliatoi il canovaccio della gara non cambia; la Pallacanestro Forlì è padrona del campo in ogni aspetto del gioco e non morde il freno neanche nella seconda parte della gara, anzi allarga il gap fra le due squadre sino a portarlo alla soglia dei 30 punti. Infatti al 30^ il tabellone parla chiaro con i biancorossi saldamente al comando sul 72 a 45. Zampini continua ad imperversare così come Cinciarini che, dopo un primo quarto silente, nella parte centrale di gara manda a referto 16 punti. Un Johnson, non ispiratissimo in attacco, chiude comunque ogni varco nella metà campo difensiva ed insieme a Pascolo e Magro neutralizza Wideman. Il largo vantaggio maturato nei primi 30’ di gara consente alla panchina biancorossa di risparmiare i propri veterani sin dall’inizio della quarta e conclusiva frazione mandando in campo Munari, Zillio e Borciu. I ragazzi rispondono presente andando a referto. Il vantaggio si assottiglia e Wideman realizza 9 punti, ma ormai è troppo tardi. La gara finisce 87 a 71, l’Unieuro si porta in vantaggio 1 a 0 regalando brani di ottima pallacanestro e deliziando i propri tifosi, ma martedì si tornerà in campo e sarà tutta un’altra storia : Cinciarini e soci non dovranno abbassare la guardia  .

Unieuro Forlì: Valentini 7, Pollone 3, Johnson 6, Magro 10, Zampini 18, Cinciarini 16, Pascolo 12, Radonjic 7, Tassone 3, Zillio 2, Borciu, Munari 3. All.: Antimo Martino. Ass.: Fabrizi e Ruggeri.

Elachem Vigevano: Rossi 10, Smith 18, Peroni 3, Leardini 5, Wideman 12, Bertetti 3, Battistini 14, Ceron 6, Bertoni, Strautmanis, Bettanti. All.: Pansa. Ass.: Bruni e Lazzarini.