Ti sarà inviata una password tramite email.

I biancorossi salvano la vetta nel finale, dopo una sudata vittoria per 71-72 conquistata negli ultimi minuti. E’ pur sempre una vittoria, ma i forlivesi non possono ritenersi soddisfatti della propria prestazione, troppe le difficoltà nel portare a casa una partita che vedeva affrontarsi la prima e la penultima del campionato. Va reso onore a Orzinuovi, che a differenza dell’andata ha saputo tener testa a Forlì, e ha dimostrato di meritare la vittoria, che a causa di qualche sfortunata circostanza non è arrivata.
La partita si presenta subito combattuta, con tutte e due le squadre che non concedono vantaggio agli avversari. I forlivesi arrivano fino al +3, ma l’aggancio di Orzinuovi non tarda ad arrivare. Il botta e risposta delle due squadre continuano fino alla fine del quarto che finisce sul risultato di 21-22 in favore dei biancorossi.
Nel secondo quarto Orzinuovi conquista il vantaggio, e con un mini parziale arriva a +5 grazie a una tripla di Leonzio. I forlivesi concedono troppi canestro facili ai lombardi che arrivano fino a + 8. I romagnoli non mollano, e grazie ad un controparziale vanno negli spogliatoi sul -3.
Brutto rientro dagli spogliatoi per i forlivesi, che subiscono subito la bomba di un ottimo Leonzio. Forlì prova a reagire con Allen e Zilli , ma un provvidenziale (per Orzinuovi) Zugno, riporta i suoi sul + 5. Da lì fino alla fine del quarto, si fanno vedere Basile e Zugno per i padroni di casa e Allen per i biancorossi, ma nessuna delle due squadre cambia marcia e tenta la fuga. Dopo un time-out nel finale, un tiro dalla media di Zugno sigilla il risultato sul 43-40.
Forlì è decisa a concretizzare gli sforzi fatti sinora e con un mini parziale si porta sul -2, ma viene subito rispedita a debita distanza da due triple di Leonzio. Grazie a Zampini, Pollone e a un tiro libero di Cinciarini, Forlì riesce ritornare a sole due lunghezze di svantaggio. Successivamente, a due minuti dalla fine, Valentini esce per un colpo subito, ma nonostante ciò i biancorossi riescono ad assicurarsi la vittoria grazie ad un canestro di Xavier fin lì poco brillante e dal viaggio in lunetta vincente per Cinciarini. Il match si conclude 71-72 in favore dei biancorossi, rimangono molti i rimpianti per i lombardi.