Ti sarà inviata una password tramite email.

Il derby contro Rimini è di Forlì: una partita che non si annunciava delle più semplici, e dopo l’ultima faticata vittoria contro Orzinuovi, i biancorossi arrivavano al Flaminio senza il loro massimo terminale offensivo, ovvero Kadeem Allen, infortunato. L’inerzia della gara sembrava totalmente a favore di Rimini quando dopo il primo tempo i padroni di casa erano sul +10, ma coach Martino nello spogliatoio ha caricato i suoi che sono tornati in campo in modo diverso e sono andati a prendersi la vittoria.

Il match comincia con un botta e risposta dall’arco dei due Johnson. Nei minuti successivi si sbloccano altri due protagonisti della gara, Marks e Zampini, ma è una tripla di Valentini a fissare il risultato sul 10-10 dopo 4’ di gioco. Dopo qualche altro minuto è Grande ad aprire il parziale di Rimini, con un gioco da quattro punti. I forlivesi continuano a faticare a contenere le penetrazioni degli avversari e, nonostante le triple di Cinciarini e Radonjic, sono i padroni di casa ad avere la meglio nel primo parziale chiudendolo sul +3.

Dopo il time out chiamato da coach Dell’Agnello e il primo vantaggio di Forlì, dopo quello iniziale, Rimini allunga di nuovo e torna a controllare il match. Gli attacchi continuano a sfidarsi a suon di canestri e protagonisti sono da una parte Zampini e dall’altra Marks. Grande conclude il primo tempo con un layup allo scadere, portando Rimini all’intervallo sul +10.

E’ il capitano forlivese a mettere a segno i primi due punti del secondo tempo, con una magia su Anumba a cui risponde Grande con una tripla. L’Unieuro torna in campo con una grinta diversa, aggiungendo alle buone cose viste in attacco nel primo tempo un’ottima prestazione difensiva che limita i padroni di casa. I biancorossi riescono a rimontare i padroni di casa tornando in vantaggio con un canestro realizzato da Xavier Johnson. Il quarto finisce sul risultato di 58-59 in favore degli ospiti, solo 8 punti in 10 minuti per i riminesi.

Rimini non riesce a sbloccarsi nell’ultimo parziale, ma Forlì non ne approfitta e dopo la tripla di Grande e il canestro di Johnson i locali sono a -1. La squadra di coach Antimo Martino prende il largo, grazie a Zampini autore di 5 punti fondamentali per la fuga dei suoi che consolidano il primo posto in campionato vincendo il derby.