Ti sarà inviata una password tramite email.

Dopo l’esaltante vittoria contro Udine, Forlì si ferma a Trieste, nell’ultima giornata di un girone d’andata comandato dalla Fortitudo Bologna. Il tabellone recita 79-62 per i padroni di casa, è un risultato bugiardo, poiché i forlivesi sono rimasti attaccati al match fino ai minuti finali. Il girone di andata si chiude con un match molto complicato: le difficoltà forlivese si manifestano fin dai primi minuti di gioco.

Dopo i primi 4 punti di vantaggio, Forlì è stata costretta a rincorrere Trieste fino a fine gara. Il primo periodo, vede Forlì faticare a contenere uno scatenato Candussi, che domina sotto le plance. I suoi canestri sono decisivi per il parziale triestino, che conclude il quarto in vantaggio sul 19 a 12. Per Forlì solo qualche guizzo di Johnson e poco altro.

Solo il secondo quarto è positivo per i biancorossi: entra in partita Allen e Zampini da il suo contributo soprattutto in difesa. Il parziale forlivese nel finale manda tutti negli spogliatoi sul 35 pari.

Trieste torna in campo ancora più motivata dopo il parziale di Forlì, e grazie ai canestri di Brooks si porta subito sul +6. Dopo qualche lungo minuto di errori al tiro, ci pensa Allen con i suoi tipici canestri dalla media distanza a riportare il match ancora una volta in parità, sul 49-49.

Forlì, dopo un rientro in parità, si arena nell’ultimo atto di questa.

Il quarto periodo è disastroso con Trieste che arriva a segnare addirittura 30 punti e affonda l’unieuro. Una fortunatissima tripla di Candussi mette la parola fine al match.