Ti sarà inviata una password tramite email.

 

Forlì parte sotto fin dalla prima azione, finalizzata da Baldi Rossi, a segno con una bomba. Cantù continua a spingere forte con due triple quasi consecutive di Bucarelli, intermezzate da un canestro di Magro. Forlì cerca di reagire con Pollone che penetra, segna e subisce fallo: il viaggio in lunetta è vincente per il numero 18.

Un’altra tripla di Nikolic, tuttavia, fissa il risultato a metà primo periodo sul 7-12 per gli ospiti. Forlì riesce a riprendersi verso fine quarto e, grazie soprattutto ai punti di Cinciarini e Zampini,  chiude la prima frazione con un ritardo di sole due lunghezze. 

Neanche nel secondo quarto l’Unieuro riesce ad andare in vantaggio: a parte un guizzo di Radonjic a inizio parziale, che porta i suoi sotto di un solo punto, i lombardi continuano a tenere dietro i padroni di casa.

A quattro minuti dall’intervallo, addirittura, i biancorossi registrano il massimo svantaggio di serata,  -8.

La bomba di Pollone e l’apporto offensivo di Cinciarini non riescono a cambiare le sorti del primo tempo che si conclude 32-38. 

Comincia il terzo quarto con ritmi molto lenti e il primo canestro, realizzato da Magro, arriva dopo quasi un minuto e mezzo di gioco. Cantù prova a fuggire di nuovo, ma la tripla del -4 di Allen ricuce il distacco e scalda il pubblico dell’Unieuro Arena.

Nikolic e Hickey però non ci stanno, e con una tripla a testa  riportano la squadra sul +8 dopo qualche minuto. La risposta forlivese non si fa attendere, Zampini e Pascolo scuotono i biancorossi con due canestri.

E’ lo stesso Pascolo che poi va a recuperare la palla e servire a Radonjic l’assist per la schiacciata che chiude il quarto sul +4 per gli ospiti. 

Parte male l’ultimo periodo per i padroni di casa, con la tripla di Young ad aprire le danze. Cantù continua a macinare punti, ma Forlì ritorna minacciosa a -2 grazie ai tre liberi trasformati da Tassone e poi alla tripla di Zampini.

Il pareggio arriva poco dopo, con il canestro di Allen che infiamma l’Unieuro Arena.

Gli ospiti però ripartono forte: il momento della partita è caotico, un paio di canestri biancoblu cui si aggiunge una chiamata discussa che porta la panchina Unieuro ad essere sanzionata con un fallo tecnico,  e un canestro con fallo di Nikolic   riportano gli uomini di Cagnardi a  distanza.

Il coach biancorosso chiama time-out e un canestro di Pascolo riapre la partita che però i padroni di casa si vedono sfuggire di mano a causa dei 5 punti consecutivi di Hickey che, a meno di 2’ dal termine, non chiudono la gara ma spengono le speranze di rimonta.