Ti sarà inviata una password tramite email.

L’ultimo turno di campionato ha delineato le partecipanti alla Final Four di Coppa Italia: oltre a Trapani, già qualificata, si aggiungono Cantù nel girone verde e Bologna e Forlì nel girone rosso. Sarà però necessario conoscere gli esiti dell’ultimo turno per determinare gli incroci del tabellone. I romagnoli arrivano alla Final Four grazie ad una sudata vittoria su un campo ostico come quello di Udine, dopo una partita equilibrata e decisa nel finale. 

Primo quarto: I biancorossi approcciano negativamente la partita, non riescono a sbloccarsi e concedono ai friulani canestri facili. Solo dopo 7 punti subiti, Valentini mette a segno il primo canestro, Udine però controlla la partita agevolmente portandosi anche a +13; gli ospiti sbagliano tiri semplici e, alla fine del periodo,  l’Apu è avanti 20 a 9 . 

La storia cambia nei secondi 10 minuti, perchè i forlivesi iniziano ad ingranare la marcia e far girare la palla trovando ottimi tiri. Forlì arriva fino a -2 ma, Udine risponde tornando immediatamente a +4. il risultato finale della prima frazione di gioco è di 34-31 per i padroni di casa; notevole la reazione forlivese che dal -11 iniziale riesce a mettere il fiato sul collo a Udine. 

Dopo la pausa è ancora una volta Udine ad iniziare con il piede giusto e, sull’asse Clark-Gaspardo, vola sul +9 dopo soli 3 minuti di gioco. Forlì non ci sta, e con due triple consecutive di Pollone e Valentini, torna a far paura ai padroni di casa. Dopo qualche canestro e il +7 udinese, Forlì si trasforma, cambia completamente la difesa, subisce solo 2 punti nei 5’ finali del quarto, e, compiendo una fantastica rimonta, chiude il parziale sul +2, grazie al trio Johnson- Pascolo-Zampini. 

Le squadre tornano sul parquet per l’ultimo atto di questa bellissima partita. Apre l’ultima frazione Allen, con un canestro dalla media che riporta i biancorossi in vantaggio. Dopo qualche azione senza nulla di fatto, è Valentini ad incrementare il vantaggio ospite con una bomba, alla quale si aggiungono altre due conclusioni dalla lunga distanza: l’Unieuro vola sul +10, vantaggio che non ridurrà e che anzi alimenterà, da questo punto della partita fino alla fine del match. Infatti, dopo un lungo, quanto inutile, tentativo di Udine di recuperare, i friulani devono arrendersi e concedere il pass per la Coppa Italia ai forlivesi.