Ti sarà inviata una password tramite email.

Arriva contro Verona il primo hurrà del 2024 per i biancorossi che tornano a sorridere all’Unieuro Arena, ancora inespugnata in questa stagione. Grande prestazione corale per i ragazzi di coach Martino che hanno dato ognuno il proprio contributo. Il primo tempo di Zampini e il secondo di Pascolo e Allen sono stati fondamentali per la vittoria biancorossa, senza tralasciare la prova di sostanza di Johnson.

Dopo i primi minuti di equilibrio i forlivesi riescono a prendere vantaggio grazie a due triple di Zampini, che portano Forlì sul risultato di 11-6. I veronesi, limitati dalla difesa di Forlì, non stanno al passo dei romagnoli che concludono il quarto in vantaggio di 9 punti.

L’Unieuro torna in campo decisa ad incrementare il gap nel secondo quarto e con un mini parziale di 5 punti firmato Tassone – Cinciarini vola sul +14. Nei 9’ successivi Verona torna prepotentemente in partita e riesce, grazie ad una buona prova corale che approfitta di una difesa troppo soft, ad agguantare il -1, punteggio con il quale le squadre vanno in spogliatoio;  i forlivesi rimangono al comando delle operazioni soltanto grazie a Valentini e Allen.

Le squadre tornano in campo, e il match rimane equilibrato, con continui botta e risposta a far saltare in piedi l’Unieuro Arena, con un grande Kadeem Allen entrato finalmente in partita a rispondere ai guizzi veronesi. I punteggi rimangono bassi e un canestro di Devoe chiude il quarto sul 55-55.

I contendenti mettono piede sul parquet per l’ultimo parziale e, dopo uno stallo di 2 minuti, è Pascolo a sbloccare il risultato, seguito a ruota da una tripla di Esposito. È sempre “Dada” a recuperare un’ importante palla e a riportare in vantaggio Forlì con rimbalzi offensivi e canestri, quando ormai la gara è entrata nella seconda metà dell’ultimo periodo. Dopo l’ennesimo botta e risposta di serata che ha per protagonisti Johnson e Devoe, i biancorossi accendono il motore e prendono definitivamente il largo: Allen e Xavier sono incontenibili e l’Unieuro Arena rimane inviolata.