Ti sarà inviata una password tramite email.

Si sta concludendo, con l’ultima settimana di allenamenti, l’anno agonistico 2022/2023 per la pallanuoto forlivese. Tra il 30 giugno e il 2 luglio scorsi tutto il settore giovanile è stato impegnato nei Campionati Nazionali Uisp, dove la Rari Nantes Romagna (società che comprende sia la pallanuoto, che il nuoto, che il sincro) si è piazzata quarta tra gli Under-14 e terza sia tra gli Under-16 e gli Under-20, tra 20 squadre provenienti da tutta Italia.

Il torneo è stato il culmine di un anno agonistico importante per la società, che ha contato circa una cinquantina di atleti giovani, che hanno giocato in diversi campionati a seconda dell’età: nell’Under-13, Under-15 e Under-17 della Uisp e nel campionato Under-18 della Fin. La novità fondamentale di quest’anno è stata però la militanza nel campionato nazionale di serie C della prima squadra, evento inedito per la città di Forlì, che fino a circa 10 anni fa non ha mai avuto una tradizione pallanuotistica nel panorama degli sport praticati nel territorio. La formazioneneopromossa, guidata dal mister Luca Gennari, si è qualificata quinta in classifica, difendendosi tra altre squadre già navigate ed esperte in tale campionato. La squadra era costituita per lo più da giovani atleti poco più che ventenni, sostenuti da due veterani, ex giocatori di serie A: Patti Federico (infortunatosi però a metà del girone di ritorno) e Diego Sesena, miglior marcatore della formazione con 33 reti fatte in 18 giornate di gioco.

Il nuovo anno agonistico riprenderà dopo le vacanze estive, con l’inizio della scuola, sia per i giovani atleti che per quelli della prima squadra. L’obiettivo del prossimo anno sarà sicuramente quello di continuare ad investire sui giovani per poter sostenere, in futuro, campionati di categoria senza l’aiuto giocatori esperti provenienti da fuori.