Ti sarà inviata una password tramite email.

Andrà in scena nella serata di sabato prossimo, 13 luglio, la 23ª edizione del Premio Sportilia, importante e ambito riconoscimento che ogni estate viene assegnato a personalità del mondo dello sport, della comunicazione e della cultura che si sono distinti nel corso della loro carriera. Lo scorso anno toccò a Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio, e Nevio Scala, ex calciatore e poi allenatore. Quest’anno sarà invece il turno di Filippo Galli, colonna portante della difesa del Milan di Sacchi, e di Damiano Cunego, ex ciclista e vincitore, tra le altre cose, del Giro d’Italia nel 2004.

Alla presenza anche del presidente della FIGC, Gabriele Gravina, e il presidente della FIP, Giovanni Petrucci, verranno poi assegnati anche importanti riconoscimenti agli arbitri di calcio delle prime tre serie italiane. Il miglior direttore di gara della scorsa stagione è infatti Paolo Mazzoleni di Bergamo (Matteo Passeri di Gubbio il miglior assistente), mentre per la serie B verrà premiato Francesco Fourneau di Roma e, per la C, Matteo Marchetti di Ostia Lido. Riconoscimento anche per il Cesena, fresco di promozione in serie C, mentre per il mondo del giornalismo saranno premiati Pierluigi Pardo (telecronista e presentatore di Mediaset e DAZN) e Michele Mirabella (Rai 1 Mattina).

Presenteranno la serata Marino Bartoletti e Simona Branchetti, ‘assistiti’ dalla madrina dell’evento, Margherita Molinari, e da Eleonora Bresciani. Non resta dunque che attendere il valzer delle stelle, sabato prossimo (inizio ore 21.15), al Parco della Resistenza di Santa Sofia.