Ti sarà inviata una password tramite email.

Un punto che fa classifica e morale.
Lo 0-0 con cui il Forlì esce dallo stadio “Dossenina” di Lodi, casa del Fanfulla, certifica il buon momento dei Galletti che, di fronte ad una loro pari in graduatoria, sciorinano una prestazione generosa e propositiva, cercando la vittoria fino all’ultimo secondo. Più rinunciatario l’atteggiamento dei padroni di casa, che paiono accontentarsi del risultato ad occhiali molto prima dei biancorossi. Quindi, se da una parte per il Forlì possono sembrare 2 punti persi, per la generosità messa in campo e le occasioni create e non sfruttate, il pareggio consente agli uomini di Antonioli di proseguire nella loro striscia positiva, giunta adesso ad 8 risultati utili consecutivi, per 18 punti conquistati.

La partita
Fin dalle prime battute si capisce che le due squadre cercano con insistenza la via della rete, affrontandosi a viso aperto.
I Galletti guadagnano alcuni corner, tutti senza esito, a dimostrazione che sono saliti in Lombardia per giocarsela. Meglio il Forlì in avvio, che infatti all’8º crea la miglior occasione del match. Calí si libera sulla destra e mette al centro un pallone invitante per Greselin, pescato solo in area piccola. Il centrocampista però liscia incredibilmente la palla a due passi dalla porta e l’azione sfuma.
2’ dopo sono ancora i biancorossi a rendersi pericolosi: Merlonghi, seppur pressato, addomestica un difficile pallone in area, servendo al volo Calí sulla destra, che smarcatosi riceve e va alla conclusione immediata di piatto destro. Tiro fiacco e centrale sul quale Libertazzi para senza problemi. A questo punto è il Fanfulla a rendersi pericoloso, in due occasioni: prima con Latini che scartoccia un destro in corsa su cross di Souto (una replica maldestra dell’azione precedente di Greselin), poi è lo stesso Souto che impegna Pezzolato nell’unico intervento di tutti i 90’. Il laterale destro del Fanfulla, servito in profondità, lascia partire un diagonale rasoterra che non coglie impreparato il portiere forlivese, che blocca in due tempi. Da questo momento in poi la gara si equilibra e nei restanti minuti, più 2 recupero, non succede più nulla. Termina così il primo sullo 0-0 di partenza.
Ad inizio ripresa, senza cambi da ambo le parti, i bianconeri lodigiani paiono averne di più, ma Pezzolato resta inoperoso, così come Libertazzi. Dopo un primo quarto d’ora trascorso a difendersi, i biancorossi mettono finalmente la testa fuori dal guscio. La loro pressione si fa via via più insistente, ma solo a livello di possesso palla e supremazia territoriale. Di conclusioni non se ne vedono neanche con l’ingresso in campo di Babbi (per Calí) e di Graziani (per l’infortunato Rossi). È proprio Babbi a lisciare, come Greselin nel 1º tempo, su interessante invito sempre della mezzala forlivese, nell’occasione più propizia del Forlì di tutta la ripresa. Antonioli inserisce anche Mosole (per Barbatosta) e Persichini (per Greselin), nel tentativo di scardinare la munita retroguardia dei padroni di casa. La partita si accende così nel finale, ma solo per qualche fallo di troppo, dovuto alla stanchezza, che sfocia in quattro ammonizioni (2 per parte).
Al termine dei 5’ di recupero l’arbitro manda così le formazioni definitivamente negli spogliatoi.
È dunque 0-0 fra Fanfulla e Forlì, che proseguono a braccetto il loro campionato.


**************************************

Fanfulla-Forlì 0-0


Il tabellino

Fanfulla (3-5-2): Libertazzi; Cabri, Souardi, Premoli (Cap.); Souto, Cazzaniga, Bove (77’ De Milato), Latini, Izzo (85’ Vitanza); Cocuzza, Cappadonna (69’ Pelucchi).
A disposizione: Carriello, Bettoni, Longagna, Kakou, Napoli, Donnemma.
All. O. Albertini.

Forlì (4-3-3): Pezzolato; Masini, Tafa, Maggioli, Rossi (65’ Graziani); Pecci, Gaiola (Cap.), Greselin (82’ Persichini); Calí (65’ Babbi), Merlonghi, Barbatosta (76’ Mosole).
A disposizione: Zamagni, Checchi, Prestianni, Drudi, Piva.
All. M. Antonioli.

Arbitro: Sig. Duccio Mancini (Pistoia).
Assistenti: Sig.ra Diletta Cucciniello (Arezzo); Sig. Filippo Ferretti (Pistoia).

Ammoniti: Pelucchi e Cabri (Fanfulla); Masini e Graziani (Forlì).
Corner: 1-4.
Recupero: 2’ e 5’.