Ti sarà inviata una password tramite email.

Forlì, 15 aprile – Il Forlì Football Club a partire dal proprio Presidente Gianfranco Cappelli esprime il totale dissenso e distacco dall’episodio di razzismo che si sarebbe verificato sugli spalti dello stadio Morgagni durante Forlì-Victor San Marino, evidenziato dalla stampa questa mattina.
Siamo infatti pronti a ricordare negli annali la giornata di ieri come una domenica di festa. La bella vittoria della squadra in campo affiancata da una splendida cornice, con la gradinata ospiti invasa da oltre 300 bambini e genitori in rappresentanza della scuole elementari coinvolte nel progetto Euronics – Forlì nelle scuole. Non solo, sugli spalti anche i ragazzi della casa famiglia Santa Chiara, una delle realtà sociali della nostra città. Una rappresentanza della comunità senegalese invitata allo stadio in seguito ad una delle tante iniziative di inclusione da noi portate avanti. E poi ancora lo stand dell’Avis nel piazzale dello stadio Morgagni per la sensibilizzazione alla donazione di sangue e la fascia arcobaleno donataci dall’associazione Live Onlus che il nostro capitano porta con orgoglio costantemente al braccio. L’ingresso in campo con le due squadre delle squadre del settore giovanili dopo il match day tour nei locali dello stadio e negli spogliatoi, un’esperienza unica nel suo genere che porta i bambini a vivere da vicino le emozioni della partita.
Insomma un evento molto più grande della partita in sé, che racchiude tutti i valori che la Società sta costruendo in questi mesi grazie alle iniziative proposte per la gente di Forlì.