Ti sarà inviata una password tramite email.

Non sfondano i Galletti e devono accontentarsi del pari casalingo nel derby di Romagna contro il Ravenna.
Ai punti i ragazzi di Antonioli avrebbero sicuramente prevalso, ma il calcio non è la boxe ed alla fine contano solo i gol.
Lo 0-0 infatti non rispecchia l’andamento dell’incontro, col Forlì a sfiorare ripetutamente la rete nel finale di gara, dopo aver controllato gli avversari nella prima parte.
Partita dura, cattiva ed agonisticamente intensa, come solo un derby sa essere, ma tecnicamente povera e poco spettacolare. Troppo importante la posta in palio.
Il Ravenna, che arriva al “Morgagni” da capolista, fin dalle prime battute è baldanzoso, ma offensivamente sterile, col Forlì che, al contrario, crea, ma spreca troppo.
I bizantini interpretano il match in modo fin troppo maschio, ma trovano pane per i loro denti ed alla fine devono ringraziare Cordaro, il palo e ben 3 salvataggi sulla linea a negare la rete ai biancorossi.
Partita non bella e fin troppo ruvida (alla fine saranno 10 i cartellini gialli e 2 quelli rossi!), con agonismo esasperato da ambo le parti.
La cornice è quella degna di un gran match, con oltre 1.350 spettatori, di cui molti da Ravenna.
I bizantini tengono il pallino per 60’ ma sono i Galletti ad avere le occasioni migliori.
Al 5’ è Casadio a vedere uno stinco galeotto respingere il suo tiro sotto misura a Cordaro battuto. Capovolgimento di fronte e Rossi becca il giallo fermando Varriale lanciato in contropiede.
Al 15’ è invece Tirelli a sfruttare un assist di Nappello e sfiorare la traversa con un lob a saltare Pezzolato in uscita.
La gara, che resta equilibrata ma poco spettacolare, si incattivisce ed alla mezz’ora si contano già 5 gialli.
Al 31’ Mosole entra in area e scarica il sinistro: para Cordaro. 2’ dopo stessa sorte per il destro di Greselin.
Al tramonto del primo tempo (47’) punizione per i giallorossi: Nappello scodella al centro con Pezzolato che respinge sulle caviglie di un avversario: carambola diabolica che termina a lato di un soffio.
Al duplice fischio dell’arbitro è ancora 0-0.
Ripresa senza cambi in partenza.
Al 5’ ancora punizione per il Ravenna dai 25 metri (giallo a Drudi). Nappello tenta la trasformazione ma Pezzolato è attento e blocca. Sarà l’ultimo acuto degli ospiti. Passano i minuti ed il Forlì prende campo. Gadda inserisce Sabbatani per Varriale ma la spinta del Ravenna scema irrimediabilmente.
A metà tempo Merlonghi in pressing recupera palla e serve Greselin. Cross dal fondo per Mosole che supera Cordaro ma non un difensore sulla linea, riprende Casadio è stavolta è il portiere a smanacciare sul palo, salvandosi.
Al 72’ mischia in area giallorossa su azione di calcio di punizione. Nel batti e ribatti Drudi sembra in grado di entrare in porta col pallone, ma ancora Cordaro ed un difensore gli negano la gioia.
All’84’ ancora Casadio spara alto dal limite seppur disturbato da un avversario. Nappello lo rimbrotta bruscamente e l’arbitro lo riammonisce cacciandolo.
In 10 il Ravenna si rintana nella sua trequarti e chiude tutti gli spazi, col Forlì che rimpiange le occasioni sprecate.
Dopo 5’ di recupero il derby termina così 0-0. Un punto a testa che sta stretto ai Galletti e che invece si rivela prezioso per i giallorossi, che aumentano addirittura il vantaggio in classifica sulle immediate inseguitrici.


**************************************

Forlì-Ravenna 0-0


Il tabellino

Forlì (4-3-3): Pezzolato; Masini, Drudi (81’ Tafa), Maggioli, Rossi D.; Casadio (89’ Pecci), Gaiola (Cap.), Prestianni (72’ Bonandi); Mosole (72’ Barbatosta), Merlonghi, Greselin.
A disposizione: Zamagni, Checchi, Babbi, Graziani, Persichini.
All. M. Antonioli.

Ravenna (4-3-1-2): Cordaro; Agnelli, Esposito, Gobbo, Marino; Mancini, Campagna (77’ Boccardi), Alluci (67’ Sare); Nappello (Cap.); Tirelli (88’ Spezzano), Varriale (58’ Sabbatani).
A disposizione: Rossi G.M., Ravaglia, Zattini, Vinci, Calandrini.
All. M. Gadda.

Arbitro: Sig. Martini (Sez. Arbitrale di Valdarno).
Assistenti: Sig. Mino (Sez. Arbitrale di La Spezia); Sig. Martone (Sez. Arbitrale di Monza).

Ammoniti: Rossi D., Prestianni, Casadio, Drudi, Maggioli (F); Marino, Agnelli, Tirelli, Nappello (2 volte)(R).
Espulsi: 61’ Piccoli (vice allenatore Forlì) per proteste; 84’ Nappello (R) per doppia ammonizione.
Corner: 2-2.
Recupero: 3’ (+2’) – 5’.