Ti sarà inviata una password tramite email.

Sono stati decisamente 20 giorni di intenso impegno per Rari Nantes Romagna. La squadra di nuoto, a partire dal 16 giugno scorso, ha preso parte ad una serie di manifestazioni sportive raccogliendo moltissime soddisfazioni, sia sul piano atletico che umano.

RNR ha infatti partecipato, il 16 giugno scorso, alle finali regionali esordienti B a Imola, promosse dalla Federazione Italiana Nuoto. In questa occasione Rari Nantes si è presentata con 8 atleti in finale su 18 competizioni in programma, e il risultato finale per la società è stato un medagliere di tutto rispetto, con 2 ori, 1 argento e 1 bronzo portati a casa con grande soddisfazione da parte di tutti. In primis di Giovanni Samorì, che, con i compagni Alessandri, Ranzi, Urbini e Neri, hanno acciuffato altre due medaglie di bronzo rispettivamente nella staffetta 4×50 stile libero e in quella 4×50 mista.

Passo avanti cronologico e si arriva poi all’intenso weekend di Chianciano Terme, dal 20 al 23 giugno, dove si sono tenuti i Campionati Nazionali Libertas. In questa occasione Rari Nantes ha portato a casa il trofeo come prima società classificata: tutto merito degli ottimi risultati degli atleti impegnati nelle gare. Una menzione speciale va a Gabriel Gardini e a Vittoria Marcacci, che hanno confermato il loro splendido stato di forma aggiudicandosi le migliori prestazioni tecniche. I due atleti, dopo la recente partecipazione nella rappresentativa regionale Emilia Romagna al trofeo Tiro a Volo di Nuoto a Roma, si preparano ora alla fase finale dei Campionati Regionali, nel corso della quale scenderanno in vasca in numerose finali. Ad agosto, inoltre, i due atleti prenderanno parte ai campionati italiani di categoria.

Infine ecco le Finali Federali esordienti A, che si sono tenute dal 2 al 4 luglio presso la piscina di Imola. Qui Rari Nantes ha conquistato un bronzo nella staffetta 4×100 stile libero con la formazione formata da Alessandri, Cappiello, Ravaioli e Di Fabio. Intense e contrastanti le emozioni per la finale, dove la formazione romagnola è arrivata a soli 3 centesimi di distanza dalla super favorita CN UISP Bologna. Da menzionare, sempre per gli ottimi risultati ottenuti nelle giornate di manifestazione, Cappiello, salito due volte sul terzo gradino del podio rispettivamente nei 200 stile libero e 200 farfalla, e Ravaioli, argento nei 100 stile libero e bronzo nei 100 farfalla.

«E’ stato un anno d’impegno, divertimento e risultati che rendono onore ai nostri fantastici ragazzi e al lavoro corale dello staff tecnico – commenta con soddisfazione Marco Bandini, presidente della societàQuello che mi rende felice più di tutto è il sorriso dei nostri atleti e l’entusiasmo di genitori fantastici che ci aiutano quotidianamente». Se per qualcuno iniziano le vacanze, per altri arrivano i test decisivi della stagione. Le categorie esordienti hanno terminato i loro impegni sportivi mentre per quelle maggiori sono ancora al lavoro per le finali regionali e per i campionati italiani di categoria.