A password will be e-mailed to you.

Sabato scorso il PalaMarabini di San Martino in Strada è tornato ad accendersi con il match che vedeva impegnate le ragazze della Sammartinese contro la Gut Chemical Bellaria. Una gara che sulla carta non avrebbe dovuto destare troppe preoccupazioni per le padrone di casa, ma come spesso accade, invece, il colpo di scena è avvenuto.

Sin dal fischio iniziale le ragazze della Flamigni Kelematica faticano infatti a distaccare la formazione di Bellaria, e nonostante il buon gioco espresso vincono il primo set 25-20. Poi, anzichè essere convinte di ripartire più in forma rispetto al primo parziale, succede l’esatto opposto. Un blackout clamoroso che porta Bellaria al pareggio dei conti, meritando a tutti gli effetti la vittoria del secondo set.

Sulla falsa riga del secondo parziale, anche il terzo è esattamento il gemello di quello precedente. Troppi atteggiamenti sbagliati, troppo gioco istintivo e poco ponderato, agitazione e errori banali generano una miscela di elementi che mettono in crisi la Sammartinese. Mentre la Gut Chemical continua a spingere sull’acceleratore, improntando un gioco rapido e variabile portandosi in vantaggio 2-1 sulle padrone di casa.

Anche il quarto set, una vera battaglia. Nonostante il forte distacco che tutelava fin dall’inizio la Flamigni Kelematica, qualcosa non va, ed anzichè chiudere il set le ragazze di Casadei si fanno prendere dalla paura e si fanno recuperare. Dopo un timeout chiamato dal coach di casa, riprende il gioco e, forse per il ritmo spezzato dal break tecnico, Bellaria abbassa la guardia e la Sammartinese guadagna il quarto set.

Così si va al quinto set, dove una Michela Caldara regala un prezioso contributo alla squadra mettendo a segno tre attacchi favolosi che alzano il morale e la grinta. Infatti, per la prima volta durante questo match, si vede finalmente determinazione e voglia di riscatto. Nonostante le avversarie sempre alle calcagna, la Flamigni Kelematica chiude così l’ultimo set 15-13 e porta a casa un’altra vittoria.

Flamigni Panettona/Kelematica Sammartinese – Cut Chemical Bellaria 3 – 2 (25-20; 13-25; 16-25; 26-24; 15-13)

SAMMARTINESE – Ognibene 2, Balsamo 5, Paolini, Romagnoli 5, Lombardi 12, Maestri, Ravaioli 10, Caldara 7, Calabrese, Cipolloni, Rosetti 24, Masina (lib.). All. Casadei.

BELLARIA: Armellini, Serafini, Albertini 9, Bucella 17, Diaz Jmenez 1, Urbinati (lib.), Ugolini 12, Stimac 7, Cinesi 4, Tosi 16, ne Zammarchi. All. Giulianelli.