Ti sarà inviata una password tramite email.

Una giornata all’insegna dello sport, della correttezza e delle emozioni, con le tribune del PalaMarabini di San Martino in Strada piene di spettatori. E’ sicuramente questa la ‘cartolina’ del derby forlivese andato in scena nel weekend tra la Flamigni-Kelematica Sammartinese e la Claus Libertas, con queste ultime abili a sorprendere le rabberciate padroni di casa infliggendogli un pesante (per quanto visto in campo) 3-0 finale.

Defezioni in casa Sammartinese, defezioni, infortuni ed Erasmus in casa Libertas: in campo vanno due formazioni particolarmente giovani, ricche di ragazze che militano addirittura in U16 e che si sono espresse comunque al meglio. Dopo un inizio punto a punto, stacca la Libertas di quel tanto che basta per aggiudicarsi il primo set, così come nel secondo parziale le ragazze di Polo fanno la voce grossa sin dalle battute iniziali.

III set. La Libertas parte subito forte, ma la Sammartinese non si arrende e rimonta stoicamente rendendo le sorti del set più incerto (11-12). Polo richiama le sue atlete alla concentrazione e, ubbidienti al proprio allenatore, si staccano di nuovo di 5 punti (23-18). Ultimo tentativo di carattere delle biancorosse di casa, che sul 21 a 23, però, si arrendono e capitolano definitivamente lasciando l’intera posta in palio alla Libertas.

Un derby, insomma, a tratti anche brillante, con attacchi e difese che hanno protratto a lungo qualche azione di gioco rendendole così spettacolari, tanto che il folto pubblico ha espresso il proprio gradimento con applausi ed incitamenti da una parte e dall’altra. Indubbi meriti vanno dati alla Flamigni Kelematica, che, tra le mille difficoltà, si è comunque dimostrata determinata nel non perdere brutalmente dato il format rivisitato del sestetto titolare, le ha messe in seria difficolà in tutti e tre i set.

Flamigni Panettone/Kelematica Sammartinese – Claus Libertas Volley Forlì 0 – 3 (22-25, 17-25, 21-25)

SAMMARTINESE – Ognibene 7, Balsamo 8, Maestri, Ravaioli 8, Caldara 9, Masina (lib.), Assorti, Picchi, Cipolloni 7, Zattoni 2; NE Berti. All. Casadei.

LIBERTAS – Bartolini 4, Garavini 7, Emiliani 7, Giunchi 11, Campana 13, Brunelli, Toni 6, Pasini 1, Gregori (lib.1); NE Macchi (lib.2), Nanni. All. Polo.