Ti sarà inviata una password tramite email.
Libertas Claus Volley Forlì – Banca San Marino 3 – 1
(25/20, 17/25, 25/15, 25/21)

Dopo un’ennesima pausa di campionato e un torneo quadrangolare a San Marino, si riprende a fare sul serio e la Libertas Claus ospita la squadra di San Marino, parte delle cui componenti sono state incontrate durante il torneo.

Con Gallo tenuta per sicurezza a riposo, in seguito all’infortunio patito proprio durante la prima fase del torneo di San Marino, coach Polo mette in campo Bartolini opposto, Giunchi e Emiliani al centro, Toni in regia Campana e Pasini in banda e Gregori libero. Durante la gara sono scese in campo anche Nanni e Brunelli.

Partono in battuta le ospiti, che prendono subito un vantaggio di tre punti, ma la Libertas si ricompone e come un diesel si rimette in carreggiata, rimonta, pareggia e si stacca di quattro lunghezze che riesce a mantenere fino alla fine. Come un film già visto, il secondo set vede un’altra Libertas e San Marino le piega con relativa facilità, ma è solo un momento, in quanto nel terzo set le ragazze di Polo fanno capire chi comanda in terra forlivese: arrivano a un vantaggio di 12 punti (17 a 5), rallentano la propria marcia ma ormai è fatta: si cambia campo e si va al quarto set.

Dopo un iniziale testa a testa (5-4) le padrone di casa accelerano e passano a condurre prima 16 a 8, poi 23 a 16. Sembra tutto finito ma l’orgoglio delle titane le riporta a soffiare sul collo delle forlivesi con un parziale di 4 a 0. Polo chiama timeout e risveglia dal torpore le proprie “guerriere” che reagiscono e chiudono l’incontro aggiudicandosi i tre punti in palio in attesa del derby con la Sammartinese di sabato prossimo.

Bartolini 8, Giunchi 7, Emiliani 2, Toni 4, Campana 20, Pasini 19, Brunelli e Nanni 0, Gregori (lib.); NE: Gallo, Macchi, Garavini. All. Polo.

Ace: Libertas 7 – San Marino 3 | B.s.: Libertas 5 – San Marino 14 | Muri: Libertas 5 – San Marino 6 | Attacchi vincenti: Libertas 48 – San Marino 50 | Errori: Libertas 18 – San Marino 19 | Libertas: attacco 34% – ricezione 65%

Massa Volley Massalombarda – Flamigni-Kelematica Sammartinese 3 – 1
(25/21, 25/16, 18/25, 25-17)

Campionato ripartito anche per la Flamigni-Kelematica Sammartinese, con le ragazze di coach Casadei che hanno affrontato la trasferta a Massa Lombarda, dove ad attenderle vi era la formazione del tecnico Zaniboni del Massa Volley.

Le biancorosse fin da subito hanno incontrato difficoltà di gestione ed errori soprattutto in fase cambio palla, causa battute ficcanti del team avversario. Inoltre qualche intermittenza in difesa non ha agevolato. Sammartinese che ha dovuto fare i conti anche con una regia piuttosto veloce del palleggiatore avversario, esperto e molto forte, che metteva in difficoltà di lettura le giovani centrali e di conseguenza lo schieramento difensivo dietro.

Dopo i primi due set in cui si è faticato sia a reagire che nel mettere a segno colpi vincenti – perdendo infatti entrambi i parziali con i punteggi di 25-21 e 25-16 -, ecco che nel terzo set, grazie ad una distribuzione più ordinata del gioco e qualche errore in meno, le forlivesi riescono a portare a casa il parziale 18-25, con una Maria Lombardi decisiva.

Poi però le avversarie, che in precedenza avevano accusato un calo di concentrazione, riprendono in mano le redini della partita e ritornano a giocare decise, mentre la Flamigni-Kelematica torna a sbagliare troppo, regalando palloni facili e rigori senza muro. Perdendo così il quarto set 25-17 e consegnando la vittoria alle avversarie del Massa Volley.

Una partenza in sordina, dunque, per una Sammartinese che non porta a casa punti ormai da tre partite, chiamata ora a rimboccarsi le maniche e lavorare sodo. Perché sabato prossimo, 9 febbraio, si riaccendono le luci del PalaMarabini per ospitare il derby forlivese che le vedrà impegnate contro la Libertas Claus Volley Forlì di Loris Polo. Una gara che necessiterà di grinta e mordente: la differenza la farà proprio l’atteggiamento.

MASSA – Galassi 6, Diop 7, Toschi, Massioni, Bellettini 5, Spada 10, Verlicchi 8, Domenichini 13, Sassatelli (lib.); NE: Piancastelli, Montebugnoli, Martelli. All. Zaniboni.

SAMMARTINESE – Ognibene 1, Balsamo 8, Paolini 1, Romagnoli 3, Lombardi 25, Ravaioli 2, Caldara 12, Calabrese 1, Cipolloni 3, Masina (lib.). All. Casadei.