Ti sarà inviata una password tramite email.

Sarà DeMario Mayfield l’americano del Kleb Basket Ferrara, in arrivo dal campionato olandese, più precisamente dall’Heroes Den BoschGuardia/ala piccola di 196 cm, classe 1991 nato a Carnesville, Georgia, DeMario frequenta la Franklin County High School, ottenendo una borsa di studio per la prestigiosa Georgia University, per poi trasferirsi prima alla Charlotte University e poi all’università di Angelo State, in Texas, college di Division II.

Il suo primo contratto professionistico arriva nel 2015 in Iraq, dove nelle file dell’Al Nift si distingue come dominatore della Iraqi Division I League, con 33.2 punti, 9.4 rimbalzi e 6.4 assist di media a partita. Nella stagione successiva si trasferisce in Arabia Saudita all’Uhud Medina, per poi tornare nella stagione successiva all’Al Nift dove si laurea Campione d’Iraq, venendo nominato Player of the Year. Ottiene la cittadinanza irachena e gioca egregiamente alle qualificazioni per i Mondiali con la maglia della nazionale dell’Iraq, garantendo anche una prestigiosa vittoria sulla molto più quotata nazionale iraniana con una superlativa performance da 24 punti e 10 rimbalzi.

Dopo una esperienza in Kosovo con il Sigal Pristina e un’altra stagione in Iraq ancora con l’Al Nift, Mayfield sbarca nella stagione 2020/2021 nel campionato olandese all’Heroes Den Bosch, dove ancora una volta sale di livello e porta la squadra alla finale della Dutch Basketball League, guadagnandosi l’accesso alla FIBA Europe Cup. La stagione di DeMario a Den Bosch è più che ottima, chiudendo con 14.5 punti e 6.4 rimbalzi di media a partita, guadagnandosi anche la nomina nell’All Defensive Team della Lega.

DeMario è un giocatore di esperienza, duttile e offensivamente versatile, può attaccare il ferro e sa essere decisivo e mortifero da oltre l’arco dei tre punti, mentre la nomina All Defensive Team della Lega Olandese racconta chiaramente di un giocatore che sa essere decisivo anche in difesa, riuscendo a confrontarsi anche con avversari di stazza diversa dalla propria, avversari più leggeri e veloci nel ruolo di guardia e giocatori più poderosi e potenti nel ruolo di ala.

Ecco le dichiarazioni del presidente Francesco D’Auria: «Da un po’ di tempo DeMario era sulla nostra lista. E’ un giocatore che, fino alla trattativa con noi, non valutava i mercati di seconda divisione. Siamo contentissimi perché è il profilo che cercavamo: un giocatore che può coprire tutti i ruoli degli esterni e in Olanda ha giocato pure qualche minuto da ala forte. Importante la sua partecipazione alla Europe Cup ed è stato votato anche miglior difensore della lega. Siamo felici di accoglierlo nella nostra famiglia, non vediamo l’ora che arrivi».

Foto Fiba