A password will be e-mailed to you.

Con un insolito anticipo del venerdì sera (venerdì 4 gennaio ore 21), accordo fra le due società su richiesta degli estensi, va così in scena l’ultimo turno del girone ascendente nonché primo impegno di campionato per il nuovo anno solare. Di fronte sulle tavole del PalaColombarone le due rivelazioni del campionato alla ricerca dei due punti per continuare la potente corsa playoff. La squadra di Tumidei ha lavorato sodo durante le due settimane di festività ma deve fare i conti con molteplici acciacchi: se il centro Samuel Dilas nelle migliori delle ipotesi sarà a disposizione con Ferrara fermo ai box dal 20/12, diversi altri atleti hanno dovuto fare i conti con problemi diversi e quindi il quadro atletico generale non è degli ottimali. Di contro l’espertissimo coach Furlani (Ferrara, Fortitudo Bologna e Cento nel curriculum) potrà certamente recuperare in campo l’ala titolare Petronio infortunatosi verso il metà novembre ad una mano. Il nuovo sodalizio nato in estate sotto l’egida del presidente Schincaglia in una sinergia di club punta a consolidarsi in categoria affidandosi come ds all’ex bandiera centese Donato Di Monte indimenticato cecchino delle minors ed oviamente non disdegnando ben altri palcoscenici in ottica futura.

Vis Basket Ferrara non sta di certo atraversando il suo miglior momento di forma in quanto reduce da tre sconfitte consecutive. La spina dorsale estense è costituita da due atleti stranieri professionisti dal palmares invidiabile, sulla tolda di comando troviamo l’estroso gaucho Ignacio Martin Davico, 26enne da 17,8 ppg e 5,2 assist. Sotto le plance staziona l’espertissimo croato Aco Mandic (18,1 ppg e 7,2 rimbalzi). Il vero catalizzatore del gioco ferrarese rimane l’ex forlivese Farioli (9,6 ppg), pura esperienza e mestiere al servizio dei compagni mentre un altro ex Tigers Matteo Ghirelli occupa lo spot di guardia titolare.