Ti sarà inviata una password tramite email.

I biancorossi non sbagliano il primo match point sulla racchetta e chiudono il discorso qualificazione al girone giallo della seconda fase superando per 73 a 60 i pugliesi dell’Allianz Pazienza San Severo.

I ragazzi di Martino privi di Gazzotti, tenuto a riposo per un problema al piede rimediato venerdì in allenamento, mandano 3 uomini in doppia cifra.

Sanford 6,5. 20’ e 34” in campo, 7/15 al tiro, 2 assist, 2 rimbalzi, un pallone perso e 14 punti: queste le cifre dell’americano di Forlì che anche oggi ha portato il proprio mattoncino alla causa seppur non ergendosi a protagonista principale della contesa. 

Cinciarini 7. Il capitano gioca 19’ e 11”, realizza 13 punti e in un primo tempo asfittico è uno dei pochi a trovare la via della retina per i suoi; per lui anche un rimbalzo e percorso netto ai liberi. 

Valentini 7. Quasi 28’ sui 28 metri dell’Unieuro arena. Ha il merito di stappare la partita nel secondo tempo quando grazie alle sue conclusioni da dietro l’arco regala ai suoi la testa della gara. Per lui alla fine i punti saranno 9, raccoglierà 1 rimbalzo recuperando 3 palloni e fornendo 4 assist ai compagni. Munari che nei 24” trascorsi sul terreno proverà l’emozione di un canestro tra i professionisti porterà a Fabio gratitudine per sempre. 

Adrian 8 . Quasi 36’, 17 punti, 12 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi, una palla persa e 7 falli subiti. Unico neo di una partita quasi perfetta il 5/9 dalla linea della carità. Non esagera con il tiro da fuori e trova gloria nel pitturato mettendo più volte in difficoltà i pari ruolo ospiti. Il 23 di valutazione complessiva che porta a casa è il dato che meglio esemplifica la partita disputata dall’ex Brindisi. 

Pollone 6. 33’ in campo, 5 punti, 4 rimbalzi e una persa; non in gran serata realizzativa come esemplifica il 2/7 al tiro. Gioca però una partita seria, senza intestardirsi .

Radonjic 7. Quasi 23’ in campo, 9 punti e 9 rimbalzi: 17 di valutazione complessiva. Non trova la doppia cifra per punti perché sporca le sue percentuali ai liberi a causa di un errore. Si dimostra comunque punto fermo di una squadra sempre più consapevole dei propri mezzi.

Penna 5 .  Quasi 17’ in campo, un punto e poco altro fatta eccezione per i 2 assist che regala ai compagni cui aggiunge 2 rimbalzi. La sua prestazione rappresenta l’unica nota stonata di serata; se poi a tutto questo si aggiunge il 25% ai liberi, va da sé che il giudizio sulla partita di Lorenzo non può essere positivo. 

Benvenuti 6. L’assenza di Gazzotti gli regala il quintetto base, lui ringrazia giocando per 20’ ma incidendo poco sulla gara, realizzando solo 3 punti in attacco. La prestazione è comunque positiva perché raccoglie 8 rimbalzi, regala 2 assist e dal punto di vista difensivo pare molto attivo. Speriamo che la stoppata subita da  parte di Daniel gli ricordi che sotto canestro bisogna essere più duri e si devono portare a casa i ferri.

All. Martino 7. 19 vittorie e 4 sconfitte, prima fase archiviata con 3 giornate di anticipo; accesso al girone giallo con 6 punti e molte chance di ben figurare nella seconda fase. La partita odierna rappresentava il primo match ball e la squadra non l’ha sprecato, poteva sembrare una formalità ma il primo tempo della partita ha ricordato a tutti che non esistono gare decise a tavolino. I suoi sono stati bravi a restare a contatto nonostante le cattive percentuali al tiro e ai liberi in un primo tempo difficile  grazie alla difesa e in attesa di sbloccarsi. Dopo l’intervallo le percentuali si sono alzate e la squadra ha trovato anche continuità offensiva non perdendo mai di vista la necessità di difendere forte e di questo va dato merito all’allenatore bianco rosso.