Ti sarà inviata una password tramite email.

Indovinate un po’ chi ha vinto al Sachsenring? Ovviamente sì, Marc Marquez. Settima vittoria stagionale in top class, decima complessiva in Germania. Lo spagnolo non parte benissimo, ma già dalla prima curva è in testa e vi rimarrà fino alla fine. Alle sue spalle Rins cerca di restargli vicino ma finisce a terra. Restano Vinales e Crutchlow a giocarsi le altre posizioni del podio. Il britannico al penultimo giro commette però un errore che lo allontana dalla Yamaha, e si deve quindi accontentare del 3° posto. Alle loro spalle Petrucci ha la meglio sul trenino degli altri, finendo davanti a Dovizioso, Miller, Mir e uno spento Valentino Rossi.

LA GARA DI DOVI

Il forlivese parte bene recuperando un paio di posizioni. Nella prima parte di gara sembra avere un buon ritmo, addirittura da podio, ma rimane incastrato nel gruppetto che lotta per il 4° posto, dando vita a una bella battaglia con Petrucci e Miller. Alla fine ha la meglio il compagno di box. Non una grande notizia per il mondiale, che di gara in gara è sempre più lontano.

«Abbiamo fatto un bel duello con Danilo per quasi tutta la gara – afferma Dovi a fine gara –, chiudendo quinti in volata e portando comunque a casa dei punti importanti su una delle piste più difficili per noi, e questo è senza dubbio positivo. Tuttavia oggi non era possibile fare di più ed il distacco dal vincitore dimostra che dobbiamo ancora migliorare sotto alcuni aspetti per poter lottare al vertice in ogni situazione. Siamo comunque secondi in classifica al netto dell’epilogo sfortunato di Barcellona e delle difficoltà incontrate nelle ultime gare. Sicuramente non ci arrendiamo, e proveremo a sfruttare questa piccola pausa per cercare nuove soluzioni e farci trovare pronti a partire da Brno». Il motomondiale, infatti, si fermerà ora per la ‘classica’ pausa estiva: si torna a girare, in Repubblica Ceca, nel weekend tra il 2 e il 4 agosto.

PROMOSSI

Marc Marquez: Domina tutto il week end, cosa si può aggiungere? Il titolo 2019 è sempre più vicino.

Maverick Vinales: Nelle ultime settimane lo spagnolo sembra rinato. Porta a casa un ottimo secondo posto anche grazie al regalo di Rins. La Yamaha torna competitiva, almeno con lui e Quartararo, buon segno per il 2020.

Danilo Petrucci: La battaglia più serrata c’è stata per le posizioni meno “nobili”. Il pilota ternano riesce ad avere la meglio sul compagno di squadra Dovizioso e sull’assatanato Miller.

BOCCIATI

Fabio Quartararo: Dopo un altro ottimo week end il francesino delude in gara. Parte male, perdendo diverse posizioni e nella foga del recupero scivola dopo appena 2 giri. Ha tempo per crescere.

Alex Rins: Passa 2/3 di gara alle spalle di Marquez, in un ottimo 2° posto. Cade alla curva 11 e colleziona il 2° ritiro consecutivo. Davvero un peccato per lui e per la Suzuki.

Valentino Rossi: dispiace doverlo mettere tra i bocciati, ma con il compagno di box giunto 2°, ci si deve aspettare di più. Almeno ha finito la gara..

ALL’ARRIVO

1 – Marc Marquez 41’08.276
2 – Maverick Vinales +4.587
3 – Cal Crutchlow +7.741
4 – Danilo Petrucci +16.577
5 – Andrea Dovizioso +16.669
6 – Jack Miller +16.836
7 – Joan Mir +17.156
8 – Valentino Rossi +19.110

NEL MONDIALE

1 – Marc Marquez 185
2 – Andrea Dovizioso 127
3 – Danilo Petrucci 121
4 – Alex Rins 101
5 – Maverick Vinales 85