Ti sarà inviata una password tramite email.

Nulla da fare per le ragazze di serie C di casa Libertas Volley, ‘targate’ Claus’, che vengono messe al tappeto dalla sua pecora nera, Cattolica Volley. Un ko netto e mai in discussione, quello delle forlivesi, uscite sconfitte dal confronto in riva all’Adriatico per tre set a zero.

A inizio primo set la squadra forlivese rispetta in pieno i dettami con cui coach Polo ha costruito gli allenamenti in settimana e ha disposto per la gara, tant’è che la Libertas si trova subito in vantaggio per 4-0, quindi 13-5, fino al 18-10. Gioco perfetto, ordinato, preciso. Poi qualcosa scatta: Fanelli di Cattolica va in battuta e le padrone di casa, senza strafare, staccano incredibilmente un parziale di 9 a 0 che le conducono a vincere un set che tutti oramai pensavano in mano alle ospiti.

Il secondo e il terzo set procedono senza troppe note da evidenziare. Le forlivesi demoralizzate e senza reazione, mentre le cattolichine, sull’onda dell’entusiasmo e della loro esperienza, non rischiano più nulla e si aggiudicano i tre punti in palio, con un’ottima ricezione e un attacco pungente. Mal di trasferta Claus Libertas? Poco entusiasmo? Scarsa attenzione? Ci sarà da lavorare, ma più di tutto ciò che serve è lo spirito e la giusta concentrazione.

Retina Cattolica Volley – Claus Libertas Volley Forlì 3 – 0
(25-20, 25-18, 25-16)

LIBERTAS – Lombardi 9, Emiliani 4, Ikenna 1, Campana 9, Toni 1, Gallo 8, Nanni 1, Giunchi, Toresi, Gregori (lib., ric. 80%); NE: Macchi e Cassinadri. All. Polo.

Ace: Libertas 3 – Cattolica 8
B.s.: Libertas 5 – Cattolica 9
Muri: Libertas 3 – Cattolica 5
Attacchi vincenti: Libertas 27 – Cattolica 44
Errori: Libertas 16 – Cattolica 13
Libertas: ricezione 64% – attacco 26%