Ti sarà inviata una password tramite email.

La Claus c’è andata vicina, ci ha provato, è uscita tra gli applausi del suo pubblico. Ma ancora una volta è mancato tanto così per fare lo scherzetto al Cervia. Le giovani ragazze di coach Bazzocchi hanno infatti sfornato un’ottima prestazione al cospetto dell’attrezzata My Mech, confermando lo stato di crescita dopo una stagione alquanto tormentata, ma sono uscite sconfitte per tre set a uno.

La gara inizia col sestetto tradizionale: Gennai in regia, Chiericati e Giunchi al centro, Bellavista e Stradaioli in banda, Simoncelli opposto e Calderoni libero. Cervia mette in campo Toppetti, Zatti, Di Fazio, Agostini, Sangoi, Toni in regia e Ravaioli libero. Anche per l’occasione, giovani contro esperte. Parte bene Forlì, conducendo e andando avanti fino a +4 (13-9), poi Cervia si ricompone recuperando e pareggiando sul 16 pari continuando punto a punto fino a 20 a 20. Poi accelera e prende un vantaggio che le consente di far proprio il primo set.

Parte forte la Libertas nel secondo set, prende fino a 6 punti di vantaggio e questa volta non si fa sorprendere dal tentativo delle ragazze di Simoncelli di rimontare. Bazzocchi chiede tempo per tranquillizzare le ragazze forlivesi, che non lo tradiscono e chiudono il parziale alla grande. Splendido il terzo parziale con Forlì che sembra convinto di fare la voce grossa e sale al comando conducendo fino a quota 18. Le cervesi rimontano e tentano il sorpasso. La resistenza della Claus produce azioni da entrambe le parti spettacolari fino al 23 pari. Avanti la Libertas a 24, ma le ospiti non mollano e pareggiano, dopodiché le padrone di casa commettono due ingenuità che permettono a Cervia di vincere il terzo set.

Il quarto tempo va avanti sulla copia degli altri: parità fino a circa metà set con una resistenza che premia le forlivesi fino a 19-20. Cervia dà il meglio, la Libertas tira fuori le ultime energie, ma le ‘vecchie volpi’ non si fanno sorprendere dalle ‘giovani pulcine’ e meritatamente chiudono set ed incontro che le porta al momentaneo secondo posto in classifica col miraggio dei playoff. Cervia gode e Forlì si rammarica: nel volley non esiste pareggio.

Al Ginnasio, dunque, è andata in scena una delle più belle partite della stagione, equilibrata e a tratti spettacolare con grandi attacchi e bellissime difese. Hanno vinto le ospiti con merito, grazie anche alla forza del centrale e alla battuta velenosa, ma le padrone di casa non hanno sfigurato in nessun ruolo. Solo la mancanza di un pizzico di furbizia e di mestiere che insegnerà loro in esperienza, facendole crescere.

Claus Libertas Volley Forlì – My Mech Cervia 1-3
(21-25, 25-20, 24-26, 21-25)

FORLÌ: Stradaioli 12, Chiericati 5, Ikenna 6, Giunchi 12, Bellavista 14, Simoncelli 12, Gennai 4, Calderoni (L), Monti ne, Gardelli ne, Artistico ne, Casadei ne, Karaj ne. All. Bazzocchi.