A password will be e-mailed to you.

LA GARA

Dopo la partenza Marquez prende la testa della corsa ma deve difendersi dagli attacchi delle Ducati, in particolare da Jack Miller, autore di una serie di grandi sorpassi ai danni dello spagnolo. Giro dopo giro la Honda guadagna terreno sugli avversari lasciando intendere che per la prima posizione non c’è posto per nessuno. Dietro parte la bagarre tra le Ducati: Dovizioso, autore di un’ottima rimonta, arriva fino al secondo posto davanti all’arcigno compagno di squadra Petrucci. Ottimo Jack Miller ai piedi del podio seguito dalla migliore delle Yamaha, guidata dal sempre costante Valentino Rossi.

LA GARA DI DOVI

Partenza non eccezionale quella del forlivese, che è costretto a una lenta ma efficace rimonta che lo porta, a metà gara, al 2° posto. Marc Marquez è però imprendibile, e Dovizioso negli ultimi giri della corsa deve guardarsi anche dal compagno di squadra Petrucci, ma dopo una serie di sorpassi e contro-sorpassi il forlivese riesce a stare davanti. Un ottimo risultato in ottica mondiale che tiene ancora accese le speranze.

PROMOSSI

MARC MARQUEZ: Che dire? Si difende dai timidi attacchi dei primi giri (Miller il pilota che più gli ha dato filo da torcere) e va a vincere la gara senza troppo problemi. Una vittoria netta.

DANILO PETRUCCI: Buona prestazione del pilota ternano che conquista (finalmente ) il primo podio della stagione dopo un ottimo week end. Nel finale sembra averne di più del compagno di squadra che però si difende alla grande.

POL ESPARGARO: Portare una KTM a 4 secondi dal podio non è un’impresa semplice (si veda lo sfogo di Zarco). Lo spagnolo fa una buona gara, un po’ in sordina, che lo porta al miglior risultato della stagione.

BOCCIATI

MAVERICK VINALES: Doveva e poteva essere uno dei candidati almeno per il podio, visto le ottime prestazioni nel week end. Incastrato nel groppone, viene centrato da Bagnaia e finisce sulla ghiaia. Davvero un brutto finale.

ALEX RINS: Un altro spagnolo che delude, in tutto il week end. Fin dal risultato in qualifica si era capito che sarebbe stata una domenica difficile per lui. Interrompe, momentaneamente, un ottimo periodo di forma.

FABIO QUARTARARO: D’accordo che si tratta di un debuttante alla prima stagione, ma nel week end aveva fatto vedere sprazzi di luce e nel Warm Up addirittura era finito davanti a tutti. Si sveglia negli ultimi giri, quando è troppo tardi per andare oltre l’ottava posizione

ALL’ARRIVO

1- Marc Marquez 41’53.647

2 – Andrea Dovizioso +1.984

3 – Danilo Petrucci +2.142

4 – Jack Miller +2.940

5 – Valentino Rossi +3.053

6 – Pol Espargaro +5.935

7 – Franco Morbidelli +7.187

8 – Fabio Quartararo +8.439

9 – Cal Crutchlow +9.853

10 – Alex Rins +13.709

NEL MONDIALE

1 – Marc Marquez 95

2 – Andrea Dovizioso 87

3 – Alex Rins 75

4 – Valentino Rossi 72

5 – Danilo Petrucci 57