Ti sarà inviata una password tramite email.

A soli due giorni dal termine del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, disputatosi domenica scorsa a Misano, i piloti della MotoGP sono scesi nuovamente in pista sullo stesso tracciato per affrontare una giornata di test. Domenica prossima, del resto, si replica immediatamente col Gran Premio dell’Emilia-Romagna.

Approfittando delle condizioni meteo favorevoli e delle temperature più miti del mattino, Andrea Dovizioso è sceso in pista intorno alle ore 10 di martedì completando un totale di 45 giri e segnando il suo miglior tempo in 1’32″290. Avendo già concluso il suo programma di lavoro nel primo turno e reduce da un fine settimana impegnativo, il forlivese, attuale leader del Mondiale, non ha poi preso parte alla sessione pomeridiana.

Il ‘grosso’ del lavoro, in fin dei conti, era già stato effettuato, con la Ducati che ha lavorato sulla ciclistica e sul set-up in vista della gara. E Dovi, finalmente, scende dalla moto e sveste la tuta col sorriso, provando sensazioni positive e ben differenti rispetto a quelle provate lo scorso fine settimane ma anche nelle gare precedenti. «Sono soddisfatto di questa giornata di test – spiega –. Nel turno di mattina siamo riusciti a completare il nostro programma, lavorando sui dettagli che più ci interessavano. Dopo un fine settimana difficile come quello appena trascorso, non avrebbe avuto senso continuare il test anche nel pomeriggio, visto che poi avremo altri tre giorni per poter lavorare. Rispetto allo scorso GP, sento di poter essere molto più competitivo questo fine settimana, ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Anche i nostri avversari hanno lavorato per migliorare e riuscire ad ottenere la partenza dalle prime file sarà ancora più importante, ma in generale sono fiducioso e positivo».