Ti sarà inviata una password tramite email.

La Ristopro Janus Basket Fabriano è lieta di annunciare di aver raggiunto l’accordo, valido per il resto della stagione 2021/22, con il giocatore Damian Angelo Hollis, ala statunitense con passaporto ungherese. Nato a Fort Lauderdale, in Florida, il 19 agosto 1988, Hollis è un’ala di 203 cm per 98 kg e conosce molto bene i campionati nostrani, avendo indossato le canotte in A di Cantù e Varese e in A2 di Biella, Brescia, Bergamo, Eurobasket Roma e Orzinuovi.

In arrivo da una breve esperienza nella serie C di Fondi per motivi familiari, nella scorsa stagione era appunto ad Orzinuovi, nel girone Verde. Nelle 30 partite di regular season ha prodotto in media 14.8 punti con percentuali eccellenti (59% da due, 44% da tre, 87% ai liberi), condite da 6.6 rimbalzi di media. Nelle cinque partite della seconda fase è salito ancora di livello, con 20.2 punti, il 65% da due, il 59% da tre, l’83% ai liberi e 10.8 rimbalzi, contribuendo all’ottimo finale di campionato della squadra. Ora, si appresta ad iniziare l’avventura fabrianese (prende il posto di Dwayne Davis, cambiando di fatto assetto, ndr), portando in dote leadership, precisione al tiro e presenza a rimbalzo, con l’obiettivo di aiutare la squadra di coach Lorenzo Pansa a risalire la classifica.

Queste le parole del gm Michele Paoletti sul nuovo innesto: «Damian in questa stagione aveva scelto per problemi personali di non cercare da subito un club di A2. Risolte le sue questioni, si è reso disponibile per tornare in un contesto importante e il nostro staff tecnico ha ritenuto potesse fare al caso nostro. Com’è logico, non è ancora al 100%, ma il suo atteggiamento e la sua condizione generale ci hanno convinti ed avremo due settimane per portarlo a livelli alti di forma. Si tratta di un giocatore di grande classe ed esperienza, che può darci una grossa mano a risollevarci nella lotta per restare in A2». Vestirà la maglia numero 88 e potrà scendere in campo dopo l’apertura della seconda finestra dei tesseramenti, prevista per il 24 gennaio.