Ti sarà inviata una password tramite email.

HAIL > AL ULA
STAGE 9 
16 GENNAIO 2024 
Liaison > 222 km – Special > 436 km

Il paesaggio di questa tappa numero 9, che si è disputata oggi 16 gennaio, poteva benissimo ricordare gli scenari e le vallate di Marte per conformazione e colori. O forse sono i piloti ad essere dei “marziani” per sostenere i ritmi serrati di questa Dakar 2024.

Giornata ancora impegnativa per la carovana dakariana che ha affrontato una sezione di oltre 400 km di prova speciale e 200 di trasferimento, attraverso un paesaggio ricco di diversità e di complessità tecniche.
Dune altissime, complicate da attraversare, ed una navigazione con molti punti difficili da interpretare hanno messo in difficoltà i piloti. 
Nella parte finale una sezione veloce ha permesso di spingere sull’acceleratore, sempre però avendo la capacità di gestire il veicolo su un terreno che poteva dimostrarsi fatale per forature. 

Andrea Schiumarini e Andrea Succi chiudono la giornata in 10° posizione nella Categoria Ultimate T1.2 Proto 4×2 che li porta così ad un ottimo 7° posto, sempre nella stessa categoria, dopo 9 stage.

“Oggi la navigazione ha giocato qualche tranello – dichiara Schiumarini – ed è stato difficile trovare la pista giusta. Abbiamo iniziato questo stage 9 con dei cordoni di dune letteralmente da scalare, perché erano veramente alti. Poi siamo entrati in piste di sabbia velocissime, tanto che ad  certo punto ho detto ad Andrea Succi: ”Io, così forte non ero mai andato.”
A metà stage siamo entrati in un territorio che ricordava Marte, con paesaggi incredibili e altopiani di rocce da attraversare. Nell’ultima parte, di questa lunghissima tappa, poi siamo passati in una sezione mista di sabbia e roccia. Un’altra giornata impegnativa ma spettacolare di questa Dakar 2024.”

CLASSIFICA TEAM 260 – SCHIUMARINI – SUCCI

STAGE 9  – ULTIMATE T1.2 PROTO 4X2 
10° POSIZIONE
GENERALE – ULTIMATE T1.2 PROTO 4X2 
7° POSIZIONE 

STAGE 9 – ULTIMATE
POSIZIONE 37°
GENERALE – ULTIMATE
POSIZIONE 27°